Indietro
menu
rischio assembramento

Chiuse le casette dell'acqua a Riccione

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 17 mar 2020 12:34
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Comune di Riccione chiude le casette dell’acqua su tutto il territorio comunale. Lo ha stabilito un atto del sindaco di Riccione, Renata Tosi, motivato dal fatto che non viene garantito né il rispetto del lavaggio delle mani, né le distanze tra le persone. Inoltre c’è il rischio di uso promiscuo di bottiglie, nonché di assembramento.

“Ho ritenuto di dover adottare ulteriori misure di natura precauzionale tese a prevenire una potenziale trasmissione del virus e ad evitare assembramenti di persone – scrive il sindaco -. Pertanto si ordina in via precauzionale, con effetto immediato e fino a revoca, per prevenire il rischio di diffusione del COVID-19 e tutelare la popolazione, la chiusura di tutte le casette dell’acqua presenti sul territorio comunale”.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione