Indietro
lunedì 23 novembre 2020
menu
Emergenza Coronavirus

Carlton Myers fermato mentre si allenava in un parco, chiede scusa ai carabinieri

In foto: Il videomessaggio di Carlton Myers
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 16 mar 2020 12:51 ~ ultimo agg. 12:52
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ha registrato un video e lo ha pubblicato sui suoi social il campione di pallacanestro Carlton Myers per chiedere scusa alle forze dell’ordine dopo essere stato “pizzicato” ad allenarsi in un parco attrezzato. L’ex cestista riminese ha approfittato dell’occasione per fare i complimenti ai carabinieri per la professionalità dimostrata.

Ecco il testo del suo messaggio:

“Ciao a tutti! Come non detto, vi avevo invitato a stare a casa e io ho pensato bene di uscire qui davanti a casa mia per fare attività in un parco che è attrezzato con delle strutture, delle impalcature, non sapendo che non si potesse andare, indipendentemente da quanti eravamo: eravamo in quattro e le distanze erano ampie. Però, indipendentemente da questo, è vietato utilizzare le strutture del parco. Io, inconsapevole di questo, sono stato “pizzicato” dai carabinieri, che puntualmente, giustamente e anche professionalmente hanno preso nota. Da un lato mi è dispiaciuto, da un lato però devo fare i complimenti e chiedere scusa alle forze dell’ordine e in particolar modo ai carabinieri di Rimini. Non era mia intenzione non rispettare le regole e comunque complimenti perché stanno dimostrando veramente di essere sì fermi ma anche di avere tatto e professionalità. Scusate ancora. Ciao!”

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO