Indietro
menu
Nessun fenomeno di abbandono

A Rimini "Pet Emergency" per animali di senzatetto e persone sole in quarantena

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 21 mar 2020 10:59
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ stato attivato a Rimini il servizio di “Pet Emergency” a favore degli animali dei senzatetto e per persone sole sottoposte a quarantena.

Il servizio è promosso dalle associazioni Animal Freedom, DnA – Diritti natura Ambiente, Enpa Rimini e E l’uomo incontrò il cane – K.Lorenz in collaborazione con l’ufficio Controllo e Tutela Popolazione Canina e Felina del Comune di Rimini, per aiutare in questi particolari momenti i senzatetto che hanno come compagno di vita uno o più cani con la fornitura di cibo e cure veterinarie per i loro animali.

Il servizio di “Pet Emercency” è inoltre disponibile per aiutare le persone che vivono sole e sono sottoposte a quarantena ma sono prive di familiari o amici, ad accudire i loro animali domestici nel periodo di isolamento.

Chiunque fosse a conoscenza di eventuali situazioni di criticità può farne segnalazione al servizio Controllo Popolazione Canina del Comune di Rimini
telefonando negli orari d’ufficio al numero 0541 – 704787 oppure all’Urp al numero 0541 704704 che provvederanno a coordinare gli interventi necessari con l’aiuto delle associazioni di volontariato impegnate.

A Rimini – ricorda l’Amministrazione Comunale – non si registrano casi di abbandono legati alla diffusione del Covid-19 come sembra, da notizie di stampa, si sia verificato in altre zone del Paese. Non vi è infatti alcuna evidenza scientifica – come più volte ha chiarito il Ministero della Salute – che gli animali da compagnia, quali cani e gatti, possano diffondere la malattia. E’ tuttavia raccomandato di lavare le mani frequentemente con acqua e sapone o usando soluzioni alcoliche dopo il contatto con gli animali così come deve avvenire secondo le prescrizioni generali previste dalle misure emergenziali.

Mentre sono regolarmente garantiti tutti i servizi per la cura, la custodia e il benessere degli animali ricoverati e per il recupero sul territorio degli animali vaganti o incidentati, è temporaneamnete chiuso al pubblico il Canile comunale Stefano Cerni di Rimini, nel rispetto delle disposizioni ministeriali per la riduzione della mobilità delle persone e il contenimento del virus, sia per visite che per adozioni, ma è raggiungibile telefonicamente al n. 0541 730730 nei consueti orari di apertura. Sospese anche tutte le attività di raccolta di coperte e simili, oltre agli eventi e manifestazioni in programma.

L’Amministrazione comunale, nel ringraziare le associazioni di volontariato per la loro disponibilità a garantire un servizio essenziale in questo momento di emergenza e tutte le persone che hanno contattato il Canile per fornire il proprio aiuto, ricorda e invita i cittadini a rispettare le disposizioni che prevedono, in caso di uscita con il proprio animale di compagnia per le sue esigenze fisiologiche, l’obbligo di restare in prossimità della propria abitazione.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Andrea Polazzi   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna