Indietro
menu
Confronto aperto

Start Romagna. Erbetta (Rinascita Civica): c'è accordo parziale

In foto: Mario Erbetta
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 29 feb 2020 13:20 ~ ultimo agg. 17:16
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Tra i sindacati e Start Romagna è stato raggiunto un accordo parziale nell’incontro del 26 febbraio. Lo riferisce il consigliere di Rinascita Civica Mario Erbetta, che grazie al contatto coi lavoratori può dare notizia di 10 assunzioni di autisti, 5 a marzo e 5 ad aprile più 5 autisti subito per le sostituzioni per i beneficiari dei permessi della legge 104 . 3 assunzioni entro l’anno nel reparto manutenzioni. Impegno di ridurre a metà entro il 31.12.2020 delle 5200 giornate di ferie e permessi in arretrato ed esaurimento delle stesse entro il 31.12.2021.
“Ottimo risultato che non esaurisce le richieste dei lavoratori – commenta Erbetta – e a tal fine il 12 marzo (giorno prima della seconda commissione consiliare di garanzia) le parti si rincontreranno per trattare gli altri temi sollevati: salari nuovi assunti (ai quali non viene applicato il contratto di secondo livello per cui partono da uno stipendio di 1000 euro al mese contro i 1500/1700 di un dipendente con anzianità), indennità , venduto a bordo e organizzazione officina oltre che turni vivibili. Dopo l’incontro la sera del 12 marzo verrà fatta un’assemblea dei lavoratori per avere il mandato a concludere la vertenza e accettare la contrattazione. Il tutto il giorno prima della commissione di garanzia del 13 marzo. Bene. Inoltre tutte le sigle sindacali, tranne la CGIL, non incontreranno la Frisoni e Brasini prima del 16 marzo e questo proprio in attesa di quello che succederà il 12/13 marzo”. “Mi fanno piacere questi primi risultati – prosegue Erbetta – e questa voglia di chiudere prima della commissione di garanzia, che comuque si terrà per dare voce alle parti e capire bene come sia stato possibile lasciare la città in paralisi senza aver fatto nulla per evitarlo sia da parte politica che da parte dell’azienda.

Start Romagna a oggi non commenta “nel rispetto di preciso accordo di riservatezza post incontro in attesa del confronto interno al sindacato”.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna