Indietro
menu
Rimini

Dai domiciliari al carcere il ladro del "tombino"

In foto: la spaccata del 21 gennaio
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 20 feb 2020 14:47 ~ ultimo agg. 15:18
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si scopre che è l’autore di altre due spaccate e per il ladro del tombino, già ai domiciliari dopo l’arresto per i furti alla farmacia di Via Coletti ed alla ferramenta di via della Fiera del 21 gennaio, si aprono le porte del carcere. La visione delle immagini delle telecamere di videosorveglianza e una corrispondenza delle impronte digitali hanno consentito alla Polizia di accertare che il 18enne è autore anche del furto e della rapina impropria commessi la notte del 26 dicembre 2019 alle farmacie Merlini e Venturini di Rimini.

Altri indizi sono emersi dal modus operandi utilizzato dal ragazzo: in entrambe le circostanze, si era armato di un tombino per sfondare la vetrata ed introdursi all’interno. Nella farmacia Venturini, il 18enne, sorpreso dal titolare, gli aveva lanciato contro il registratore di cassa per guadagnare la fuga.

Notizie correlate
di Redazione   
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna