Indietro
menu
In arrivo dispositivi protettivi

Coronavirus. I medici di famiglia: noi ci siamo

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 29 feb 2020 09:54 ~ ultimo agg. 09:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

I medici di famiglia riminesi sottolineano l’impegno profuso in questi giorni per essere sempre in prima linea nell’emergenza coronavirus. La FIMMG fa sapere che sono in arrivo ulteriori dispositivi protettivi per i prossimi giorni.

L’intervento della FIMMG di Rimini:

Nonostante le difficoltà in cui tutti gli operatori sanitari lavorano in questa fase di emergenza della malattia, i Medici di famiglia si adoperano insieme ai Colleghi ospedalieri per garantire l’assistenza a tutti i cittadini,  definendo insieme alla Direzione dell’AUSL, in un’ottica di condivisione di obiettivi e modalità operative, i percorsi per affrontare le varie fasi dell’emergenza.

In particolare abbiamo sollecitato l’arrivo dei dispositivi protettivi  a tutela dei Mmg e  dei pazienti, che infatti sono stati consegnati ai MMG ed ai medici di C.A. già da martedi 25 febbraio. Lunedi 2 marzo avverrà la consegna di un nuovo quantitativo di tali dispositivi ad ulteriore prova della vicinanza e disponibilità concreta della Direzione dell’AUSL Romagna.

Tra le cose positive dei percorsi di gestione dei pazienti del nostro ambito riminese, vi è la possibilità per tutti I Medici di famiglia e di continuità assistenziale, di fare riferimento ad un unico numero di telefono, attivo H24, per contattare il medico di Sanità pubblica, al fine di discriminare i soggetti potenzialmente a rischio e organizzare pertanto al meglio l’assistenza.

Le situazioni di emergenza possono essere superate solo attraverso l’alleanza e la collaborazione di tutti gli operatori sanitari coinvolti: I MEDICI DI FAMIGLIA CI SONO .