Indietro
menu
l'aggiornamento delle 17.30

Coronavirus, altri 6 casi a Rimini: salgono a quota 15

In foto: Repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 29 feb 2020 17:52 ~ ultimo agg. 1 mar 12:14
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nuovi sei pazienti affetti da Covid-19 nel Riminese. Salgono quindi a 15 i casi positivi in provincia. Lo ha annunciato l’assessore regionale alla Sanità, Raffaele Donini, che ha parlato complessivamente di 217 casi in Emilia Romagna, dei quali 138 a Piacenza, 35 a parma, 4 a reggio Emilia, 22 a Modena, 2 a Bologna, 1 a Ravenna e 15 appunto a Rimini.

La Prefettura di Rimini, rispetto alla comunicazione della Regione (che considera per territorio di diagnosi, non per residenza), chiarisce che i nuovi casi di oggi sono due pazienti maschi di 83 e 75 anni, ricoverati in ospedale e due pazienti che, non avendo sintomi significativi, sono al loro domicilio: un uomo di 57 anni ed una donna di 70 anni (tutti quanti risiederebbero nella zona sud della provincia). A questi si aggiunge il riconoscimento del caso di un cittadino marchigiano e un cittadino di San Marino di 89 anni, entrambi ricoverati all’ospedale Infermi.

Dei tredici casi di cittadini contagiati residenti in provincia, riepiloga la Prefettura, cinque sono tutt’ora ricoverati all’Ospedale Infermi di Rimini in buone condizioni di salute, mentre gli altre otto sono tutti a domicilio, con sintomi assenti o comunque lievi.

È stato, intanto, dimesso un altro dei pazienti risultati positivi al test da nuovo Coronavirus. Si tratta dell’avventore e amico del ristoratore 71enne che era ricoverato in ospedale da mercoledì scorso. Completerà in isolamento domiciliare il periodo di convalescenza, risultando buone le sue condizioni.

Purtroppo vanno registrati altri 2 decessi che portano a 4 il numero totale. Si tratta di  pazienti ultraottantenni. I decessi sono avvenuti nell’ospedale di Parma e in quello di Piacenza. A Parma si tratta di una signora di 81 anni e a Piacenza di un paziente lombardo di 83 anni. I ricoverati sono 86, cui vanno aggiunti 11 pazienti in terapia intensiva. La maggioranza delle persone, però, continua a presentare sintomi modesti e più della metà (116) sta seguendo il previsto periodo di isolamento a casa, senza bisogno di ricovero in ospedale.

 

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
di Redazione
di Andrea Polazzi
VIDEO