sabato 18 gennaio 2020
menu
il bilancio della polizia locale

A Rimini si corre troppo: 51mila multe nel 2019. Raddoppiati i mortali

In foto: L'incidente mortale di via Marecchiese
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 14 gen 2020 17:01 ~ ultimo agg. 15 gen 12:23
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Sulle strade riminesi si corre troppo. E’ quanto si evince analizzando il bilancio della polizia Locale di Rimini, che dedica un ampio capitolo alla sicurezza stradale. Nel 2019 gli agenti riminesi hanno rilevato con l’ausilio della strumentazione elettronica (autovelox, vigile elettronico, vista red e scout speed) 51.150 infrazioni alle quali corrispondono altrettante multe (in media 140 al giorno). Di queste ben 29.126 sono state riscontrate dai due autovelox fissi: quello di via Settembrini, vicino all’ospedale Infermi (13.873 multe) e quello di via Euterpe (15.253). In crescita, anche per l’entrata in servizio dei nuovi vista red come quello in via della Gazzella, le sanzioni agli incroci semaforici: 8.693 totali, di cui 2.425 in viale Principe Amedeo/Perseo. Rispetto al 2018, quindi, sono 6.000 in più le multe comminate nel 2019 agli automobilisti e motociclisti riminesi (45.000 contro le 51.150 dello scorso anno).

In aumento anche gli incidenti stradali (1.311 nel 2018, 1.425 nel 2019), di cui 776 con feriti. Raddoppiati, purtroppo gli incidenti mortali: 4 contro 8. Incidenti che sono da addebitarsi soprattutto alla perdita del controllo del veicolo e alla mancata precedenza agli incroci. Da segnalare anche le omissioni di soccorso (55) e i conducenti puniti per guida in stato di ebbrezza o per assunzione di sostanze stupefacenti (40). Complessivamente sono state 68 le patenti ritirate.

I 177 agenti riminesi e i loro 18 ufficiali hanno svolto anche numerosi servizi di sicurezza urbana notturna (511 i controlli in aree degradate o abbandonate, 428 quelli antiprostituzione), polizia amministrativa (489 i controlli per la vendita di alcolici, 202 quelli per l’occupazione del suolo pubblico) e polizia ambientale (ispezioni nei cantieri edili e lotta all’abusivismo commerciale, attività quest’ultima che ha fatto registrare 87 sequestri amministrativi).

Per l’assessore alla Sicurezza, Jamil Sadegholvaad, “quello messo in campo dagli uomini e dalle donne della polizia Locale è un impegno importante e costante, svolto ogni giorno con professionalità e sacrificio. Un ringraziamento sentito a loro, che si affianca all’orgoglio delle tante cose che insieme siamo riusciti a fare e che, sicuramente, fianco a fianco faremo nel prossimo futuro”.  

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna