Indietro
menu
tra le tip

La chiesa affrescata da Eron sulla Lonely Planet

In foto: gli affreschi di Eron
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 27 nov 2019 14:27 ~ ultimo agg. 15:08
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto Visualizzazioni 2.175
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La bellezza dei territori, il cibo, le curiosità, la gente. La Lonely Planet celebra l’Emilia Romagna in una guida che uscirà il 5 dicembre nelle librerie d’Italia. Cinque autori raccontano in circa 450 pagine i mille volti della vacanza in Emilia Romagna, tra il fascino di Città d’Arte, borghi e castelli, la natura in Appennino, Delta del Po e Riviera Romagnola, l’enogastronomia e la Motor Valley.

Della provincia di Rimini sono tanti gli aspetti messi in luce: dal capoluogo “capitale” della riviera romagnola, con un centro storico di inaspettata bellezza e un focus sul tempo Malatestiano Santarcangelo di Romagna, con i suoi romantici vicoli e le atmosfere slow,  San Leo e i romantici paesaggi del Montefeltro.

Sempre a Rimini tra le curiosità di cui la guida è ricca c’è la dritta porta a visitare la Chiesa di San Martino in Riparotta, col il suo soffitto affrescato dal writer Eron, mentre un’altra “tip” ricorda le visite del Dalai Lama a Pennabilli, paese da cui partì nel 1700 alla volta del Tibet il missionario Padre Francesco Orazio Olivieri, che il Lama ha onorato lasciando nel paese una lapide commemorativa, una campana affiancata da tre ruote da preghiera e un chorten, il monumento buddhista per antonomasia.

Una sezione è dedicata al calendario degli eventi: una quarantina quelli indicati, dai festival alle sagre (tra cui anche l’UlisseFest, unico festival al mondo di Lonely Planet, che si terrà per la terza volta a Rimini, nel luglio 2020).

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Maurizio Ceccarini