venerdì 6 dicembre 2019
menu
Basket C Silver

Il Bellaria Basket doma l'agguerrito San Lazzaro e si issa al terzo posto

In foto: I giocatori bellariesi a tavola
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 17 nov 2019 00:55 ~ ultimo agg. 01:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

BELLARIA BASKET-SAN LAZZARO 74-68

IL TABELLINO
BELLARIA:
Ferrari 9, Mazzotti 13, Cruz 5, Gori 11, Rossi 6, Giovanardi 16, Foiera 14. Ne. Berardi, Jose, Santoro, Curi. All. Maghelli.

SAN LAZZARO: Salvardi 4, Verardi 11, Cempini 8, Tugnoli 17, Torriglia 4, Fabbri 13, Betti Andrea 11, Betti Marco 1, Marega, Naldi. All. Baiocchi.

ARBITRI: Culmone e Moro di Bologna.

USCITO PER 5 FALLI: Foiera.

CRONACA E COMMENTO
Bellaria fa valere ancora la legge del PalaTenda e dopo una strenua battaglia contro San Lazzaro esulta per i due punti (74-68) che issano la squadra di Maghelli al terzo posto, alle spalle della coppia Francesco Francia e Argenta, in compagnia di Fidenza e Santarcangiolese, prossimo avversario quest’ultimo sul proprio campo (sabato prossimo, ore 20:30, giornata biancazzurra: ingresso 5 euro).

Dopo l’allungo iniziale dei padroni di casa (21-14) firmato da una bomba di Mazzotti, la partita è vissuta nel più perfetto equilibrio. Nella prima parte di gara gli ospiti, che hanno mostrato di valere più della loro classifica, hanno tenuto una ottima media al tiro mettendo in difficoltà la difesa dei padroni di casa, allungando anche a +4 (38-42) con Andrea Betti scatenato (10 punti all’intervallo) mentre sull’altro fronte a fare da spalla a Foiera non è stato il solito Rossi, che segnerà il primo canestro su azione verso la fine del terzo periodo, ma il regista dei biancazzurri Mazzotti (13 punti all’intervallo).

Nel terzo parziale la squadra di Maghelli ha stretto le maglie della difesa (12-12 la frazione) e le due squadre hanno sprintato nell’ultimo quarto in cui Gori e Giovanardi – quattro punti a testa – e Foiera hanno costruito il break di 10-0 (64-54) che ha spianato la strada ai padroni di casa con Rossi a firmare il +11 (68-57) a poco più di due minuti dalla fine. Foiera commette il quinto fallo, Cempini e Tugnoli con una bomba tengono provano a tener aperto il match, ma la sorte per San Lazzaro è ormai segnata. Gori in lunetta due volte infila un tiro libero dei due a disposizione e la partita si chiude lì: 74-68.

A fine partita coach Andrea Maghelli è soddisfatto: “San Lazzaro si è dimostrato un osso duro, una squadra con bravi tiratori che hanno tenuto percentuali ottime mentre noi siamo stati meno aggressivi del solito. Però noi non abbiamo sbandato e nella ripresa abbiamo giocato con più intensità: siamo cresciuti anche in attacco prendendo un margine che abbiamo conservato fino alla fine. Complimenti alla mia squadra”.

La squadra ha poi festeggiato a tavola da Capitan Bagati, uno degli sponsor del club.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna