giovedì 12 dicembre 2019
menu
Volley C Femm.

A San Marino arriva la prima gioia in trasferta per la Gut Chemical Bellaria

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 5 nov 2019 18:58
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

La Gut Chemical di coach Nanni torna con un’importante vittoria da tre punti dalla trasferta di San Marino; contro le padrone di casa allenate da Renzi finisce infatti 1-3 per le bellariesi che dopo il buon esordio casalingo ottengono il primo successo anche lontano dal PalaBim.

Coach Nanni varia un po’ a sorpresa affida la regia della squadra a Fortunati con Tosi Brandi opposto, Diaz schiacciatrice insieme a Bucella, Albertini e Tomassucci al centro e Loffredo libero. San Marino parte forte, deciso a dare seguito alla vittoria di Ravenna e a riscattare la sconfitta interna con Cervia mentre le bellariesi iniziano contratte; ne approfittano le padrone di case grazie soprattutto alla buona vena realizzativa di capitan Parenti. Bellaria inizia pian piano a ingranare e resta attaccata al set con i colpi di Bucella: ne esce un set piacevole fino alla fine dove l’allungo decisivo lo fa San Marino per il meritato 25-19 finale.

Il risultato non preoccupa lo staff della Gut che, vista la buona (anche se tardiva) reazione, non cambia nulla ed il sestetto in campo non tradisce le attese. Bellaria gioca due set ad alta intensità mostrando a tratti una pallavolo davvero interessante: Loffredo sale in cattedra in ricezione (positività al 73%) mentre Diaz e Bucella martellano senza sosta la difesa di San Marino; grazie anche alla buona prova al servizio le bellariesi ribaltano il parziale: 12-25 e 14-25.

Quarto e decisivo set in cui la voglia di vincere di Bellaria si scontra con il desiderio di portare la gara al tie-break delle sammarinesi; la frazione si gioca a ritmi altissimi: ne giova lo spettacolo che accende il numeroso pubblico di Serravalle anche se in alcuni frangenti cala la precisione al servizio ed in attacco. Tutto il set si gioca punto su punto senza che nessuna delle due selezioni riesca a prevalere sull’altra; la svolta è più “emotiva” che tecnica: in rapida successione giallo a Nanni, giallo a Stimac e un decisivo rosso a Renzi fanno da preludio al mini break di Bellaria che chiude sul 23-25 finale per tre punti essenziali per la classifica.

Il commento di Nanni, uno dei tanti ex della gara (per lui ottimi campionati sul Titano): “Vincere è sempre piacevole anche se ancora fatichiamo molto in certe situazioni; dobbiamo renderci conto delle nostre potenzialità e entrare in campo più sciolte e libere mentalmente. Nel complesso però devo dire brave alle ragazze perché così come sabato scorso ci siamo presi la vittoria con la giusta cattiveria nel momento in cui l’avversario è andato in difficoltà, senza scomporci quando siamo stati sotto nel punteggio, merito anche delle sei ragazze in panchina che non hanno mai smesso di incitare le compagne. Settimana prossima in quattro/cinque giorni avremo due test importanti (sabato 9/11 al PalaBim contro Massa e giovedì 14/11 nella tana dell’ Acsi Ravenna) che ci diranno qualcosa di più su chi siamo e a che punto siamo arrivati: affrontarle dopo due vittorie ci sarà d’aiuto”.

Banca San Marino vs Gut Chemical Bellaria 1-3 (25-19, 12-25, 14-25, 23-25)

Tabellino e Starting Six Bellaria: Tomassucci 8, Tosi Brandi 11, Bucella 16, Albertini 4, Fortunati 10, Diaz 18, Loffredo (L1), Zammarchi 1 NE Agostini, Armellini, Morri, Morettini, Serafini (L2).

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna