Indietro
menu
tour degli amministratori

Prima campanella per le scuole della provincia

In foto: l'assessore Morolli in visita a scuola
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
lun 16 set 2019 14:11 ~ ultimo agg. 14:24
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

A Rimini

L’assessore ai servizi educativi del Comune di Rimini, Mattia Morolli, ha portato questa mattina i saluti dell’Amministrazione comunale agli alunni impegnati nel primo giorno del nuovo anno scolastico. Con lui, la direzione didattica ed amministrativa dei servizi educativi del Comune di Rimini.  Nel corso della mattinata l’assessore ha visitato e incontrato studenti, docenti e personale educativo degli asili e scuole di infanzia di via Cappellini (Marina centro) e Peter Pan (Viserba), le materne Isola blu (Viserba), il Gabbiano (San Giuliano mare), delle scuole elementari di Villaggio nuovo, a Rivazzura,  e Decio Raggi, a San Giuliano,  le scuole medie di Miramare.  Quest’anno sono circa 10 mila i giovani studenti a frequentare le scuole superiori, 6.700 quelli delle primarie, circa 4 mila quelli delle secondarie e 3.500 tra asili e scuole dell’infanzia.

“Un inizio di anno – ha sottolineato l’assessore Morolli – che parte in edifici in buona parte ristrutturati e migliorati sia a livello funzionale che estetico, grazie ai tanti cantieri realizzati durante l’estate. Interventi e migliorie, in gran parte, proposti su segnalazione dei genitori e del personale educativo. Questo spirito di appartenenza e questo attivismo corale sono la migliore garanzia di una scuola che, prima di tutto, aiuta a formare cittadini attenti, partecipi e solidali. Tante le novità, non solo quelli strutturali, con nuovi modelli educativi – come l’ampliamento della scuola senza zaino, che abbiamo verificato di persona alle Decio Raggi – ed organizzativi, come il nuovo direttore didattico dell’ Istituto di Miramare, che mi ha accompagnato nella visita delle scuole di Rivazzura e Miramare”.

A Bellaria-Igea Marina

Questa mattina, in occasione del primo giorno di lezioni per gli oltre 2.250 alunni di Bellaria Igea Marina, il Sindaco Filippo Giorgetti e l’Assessore alla Scuola Adele Ceccarelli hanno fatto visita agli istituti scolastici della città, portando il proprio saluto a studenti, corpo insegnate e personale ATA. Ad accogliere bambini e ragazzi di scuole elementari e medie, anche la lettera congiunta di Sindaco e Assessore, con l’augurio di buon anno scolastico rivolto a tutte le famiglie.

A Santarcangelo

In occasione del primo giorno di scuola, questa mattina la sindaca Alice Parma e l’assessora Angela Garattoni hanno portato il saluto dell’Amministrazione comunale nei plessi scolastici di Santarcangelo, dall’Itse Molari alle elementari.

Presso la scuola superiore a lui intitolata si è svolto il consueto incontro di presentazione della figura di Rino Molari a ragazzi e ragazze delle prime, alla presenza della dirigente scolastica Maria Rosa Pasini e della presidente dell’Anpi provinciale di Rimini, Giusi Delvecchio. Pier Gabriele Molari, figlio di Rino, ha portato la sua testimonianza agli studenti, che hanno ricevuto in dono dall’Anpi di Santarcangelo il volume “Per non dimenticare Rino Molari”, scritto dallo stesso Pier Gabriele insieme al professor Luciano Casali.

Sindaca e assessora hanno quindi proseguito con il saluto alle classi prime di tutte le scuole elementari e medie del territorio comunale. Nell’occasione, hanno incontrato anche le nuove dirigenti scolastiche del Primo circolo, Maria Luisa Romano, e delle scuole medie, Giovanna Frisoni.

L’anno scolastico 2019/2020 vedrà rinnovarsi il consueto supporto che l’Amministrazione comunale, nel pieno rispetto dell’autonomia didattica, offre alle scuole del territorio. Oltre ai servizi, infatti, il Comune finanzia diversi percorso progettuali con l’intento di arricchire l’offerta formativa, valorizzare il patrimonio ambientale e culturale cittadino, incrementare il legame tra scuola e territorio.

Tra questi percorsi rientrano l’esperienza di partecipazione e cittadinanza del Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi, il progetto “Geologia a scuola” dedicato alla scienza e all’ambiente, “Su e giù per le scale” per affinare l’osservazione e la consapevolezza del contesto circostante.

Novità degli ultimi mesi, che prenderà corpo proprio quest’anno, il gruppo di auto/mutuo aiuto per genitori di bambini con disturbi specifici di apprendimento (DSA), nato con l’obiettivo di invitare le famiglie a condividere le loro esperienze, aiutandosi a vicenda. Il gruppo si riunirà mensilmente, condotto da un esperto specializzato in psicopatologia dell’apprendimento, che aiuterà i genitori a trovare soluzioni ai problemi individuando per ciascun caso i percorsi riabilitativi, le strategie e le metodologie più adatte.

Notizie correlate
di Redazione   
FOTO
di Redazione   
di Lucia Renati