giovedì 19 settembre 2019
menu
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
ven 6 set 2019 09:55
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email
Aristodemo Ciavatti fu fucilato dai nazisti a 22 anni il 3 settembre del 1944, durante una delle due furiose battaglie che si svolsero tra il 4 e il 14 settembre sulle colline di Coriano. Da una parte i nazisti dall’altra gli alleati che, all’interno dell’Operazione Olive, avevano come obiettivo la distruzione della Linea Gotica, creata dai tedeschi per impedire l’avanzata nel Nord Italia..

Aristodemo (Adelmo) Ciavatti,  giovane partigiano della 29esima Brigata Gap venne accusato, si apprese poi ingiustamente, della morte di un militare tedesco e venne fucilato.

In occasione della ricorrenza della morte del giovane partigiano, venerdì 6 settembre alle 19 la sezione A.N.P.I. F.lli Ciavatti di Coriano deporrà una corona al Cippo a lui dedicato, in Largo Castello a Cerasolo. “L’evento – spiega l’Anpi – ci darà l’opportunità di ricordare tutti i caduti che persero la vita sotto i bombardamenti per la liberazione dal nazifascismo. Per l’occasione sono stati invitati l’amministrazione comunale e i rappresentanti delle forze politiche locali.”

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna