giovedì 24 ottobre 2019
menu
Calcio Promozione Marche

Gabicce Gradara-Biagio Nazzaro 2-2

In foto: Il saluto delle due squadre
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 22 set 2019 18:56 ~ ultimo agg. 19:45
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Gabicce Gradara-Biagio Nazzaro 2-2

IL TABELLINO
Gabicce Gradara: Celato, Marcolini (28’ st Bacchielli), Costa, Innocentini, Grassi, Sabattini, Bastianoni, Grandicelli (29’ st Passeri), Vegliò (29’ st Roselli), Vaierani, Fabbri. A disp.: Bulzinetti, Freducci, Galli, Buda, Magi, Granci. All. Scardovi.

Biagio Nazzaro: Bolletta, Stella, Brega, Arcolai, Giovagnoli, Cecchetti, Giovannini (17’ st Alessandroni), Rossini (35’ st Gregorini), Pieralisi, Parasecoli, Santoni (27’ st Menotti). A disp.: Marziani, D’Agostino, Barone, Terrà, Frulla, Mazzarini. All. Malavenda.

Arbitro: Bini di Macerata (Bellagamba di Macerata e Paradisi di Pesaro).

Reti: 38’ pt Grandicelli, 10’ st Vegliò, 21’ st. Rossini (rig.), 34’ st Alessandroni.

Ammoniti: Grandicelli, Grassi, Sabattini; Arcolai, Brega, Rossini, Parasecoli, Cecchetti, il tecnico Malavenda.

Note. Spettatori 200 circa, presente una rumorosa rappresentanza ospite.

CRONACA E COMMENTO
È finita 2-2 tra Gabicce Gradara e Biagio Nazzaro coi padroni di casa a mangiarsi le mani perché fino a metà ripresa erano in vantaggio di due reti. Ma alla fine il risultato è giusto: la squadra ospite ha mostrato esperienza e spessore tecnico, creando più di una palla gol.

Nel primo tempo il Biagio Nazzaro, schierato col 4-4-2 (tridente per la squadra di Scardovi) a rombo con l’esperto Rossini a dirigere le operazioni a centrocampo, ha tenuto più a lungo il pallino del gioco (1-6 gli angoli nella frazione) rendendosi pericoloso almeno un paio di volte: in entrambe le circostanze è stato abile il portiere del Gabicce Gradara Celato, al 20’ su conclusione di Parasecoli e al 34’ sul colpo di testa di Pieralisi su angolo di Parasecoli con palla deviata in angolo in tuffo.
Nel miglior momento degli ospiti è arrivato la rete del Gabicce Gradara con Grandicelli, abile a sfruttare una palla vagante in area dopo un colpo di testa di Vegliò ribattuto dal portiere in uscita su cross dalla sinistra di Fabbri: la palla è rimasta in area e il centrocampista è stato lesto ad anticipare un difensore gonfiando la rete. Sul finire di tempo un contropiede dì Bastianoni è sfumato e nel recupero una conclusione di Parasecoli è stata deviata ancora da Celato sopra la traversa.

Nella ripresa al 10’ il raddoppio della squadra di Scardovi con Vegliò che ha sfruttato al meglio una corta respinta della difesa su un traversone di Bastianoni dalla destra. Al 21’ il Biagio Nazzaro accorcia le distanze su rigore di Rossini per ingenuo fallo di Marcolini su Pieralisi sullo spigolo dell’area di rigore destro. La rete ridà fiato agli ospiti mentre la formazione di casa accusa il colpo e al 34’ arriva il pareggio del nuovo entrato Alessandroni il cui preciso colpo di testa nel cuore dell’area sui cross di Menotti con palla spizzata da Pieralisi non persona Celato vanamente proteso in tuffo. C’è ancora il tempo per una combinazione Parasecoli-Gregorini non finalizzata da Gregorini (arriva lungo sul servizio in area) e al 45’ancora Celato neutralizza una conclusione di Parasecoli.

Mercoledì sera Coppa Italia: il Gabicce Gradara giocherà ad Urbino negli ottavi di Coppa Italia (20,30).

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
VIDEO
Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna