martedì 15 ottobre 2019
menu
In foto: il sindaco in aula
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
ven 20 set 2019 19:19 ~ ultimo agg. 19:22
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Nessuno sconto da palazzo Garampi sui commenti in merito all’inchiesta Tecnopolo-Acquarena che saranno ritenuti lesivi.

Il sindaco e la Giunta comunale di Rimini hanno dato mandato all’Avvocatura Civica di valutare “l’entità delle false e gravissime dichiarazioni diffamatorie”, contenute nel comunicato stampa inviato oggi dal consigliere della lega Marzio Pecci, “al fine di avanzare formale querela presso gli uffici giudiziari”.

“Considerata la violenza inusitata delle dichiarazioni del tutto false pronunciate dal consigliere Pecci, il Sindaco e gli assessori si riservano
fin da ora di presentare ad adjuvandum querela in sede penale e civile come persone fisiche offese”.

“L’esercizio di azioni in sede penale e civile a tutela del prestigio dell’istituzione comunale e della reputazione personale – specifica l’Amministrazione Comunale – verrà ovviamente attivato anche nei confronti di tutto coloro, a partire dalle testate giornalistiche, che diffondono tali informazioni false, chiaramente diffamatorie”.

Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
VIDEO
di Simona Mulazzani   
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna