Indietro
menu
uccise per faida familiare

Ricercato per omicidio era in vacanza a Rimini

In foto: il carcere dei casetti
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 6 ago 2019 16:22
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Pendeva un mandato di cattura europeo dell‘Interpol sul turco 52enne fermato da una volante della Polizia, mentre si trovava in vacanza a Rimini con un’amica. L’uomo è ricercato dalle autorità turche ai fini dell’estradizione perché ritenuto colpevole di un omicidio compiuto nel 1988 in Svizzera. Il delitto si era consumato nell’ambito di una faida familiare: per vendicare la morte del padre, il ricercato aveva sparato contro un uomo, uccidendolo. La vittima era il padre dell’uomo che il 52enne riteneva colpevole della morte del genitore. Portato in Questura, dopo tutti i controlli, l’autorità giudiziaria ne ha disposto il trasferimento alla Casa Circondariale di Rimini a disposizione del Presidente della Corte d’Appello di Bologna che deciderà in merito alla richiesta di estradizione dell’autorità turca.