Indietro
menu
Sul canale youtube rai

Il web film su Riccione fa subito il pieno di visualizzazioni

In foto: il web film Riccione
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 23 lug 2019 15:35 ~ ultimo agg. 15:48
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto Visualizzazioni 2.722
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ stato messo on line nel primo pomeriggio e dopo un’ora aveva già 72mila visualizzazioni. Ha debuttato oggi sul canale YouTube di Rai il film web Riccione. Ambientata nella Perla Verde la storia, prodotta da Melasento Produzionicon la regia di Giorgio Romano e della durata di circa 40 minuti, si svolge tra lo stabilimento balneare 72 alcuni locali e un assolato campo da calcetto. Protagonisti alcuni “speciali” vacanzieri, con avventure che ricordano quelle degli storici “vitelloni” da spiaggia. Nel cast ci sono Pancio e Enzuccio, la modella Valentina Vignali, la professionista del fitness Roberta Carluccio, il cantante Shade, Ricky e Pasqui di Casa Surace e molti altri youtuber e comici: Panpers, Autogol, Ludovica Pagani, Amedeo Preziosi, Enzo Salvi, Annibaluzzo, Edoardo Mecca, Naomi De Crescenzo.

Il progetto è stato interamente finanziato dai partner commerciali di Rai Pubblicità che appaiono con i loro prodotti nel video.

Dopo il successo ottenuto da “Natale a Roccaraso”, il web film lanciato lo scorso Natale sui social con un grande successo di visualizzazioni su Youtube – dichiara l’assessore al turismo Stefano Cladari – oggi debutta sempre sul web una nuova produzione con protagonista la città di Riccione. Grazie alla facilità di un racconto destinato ad un target giovanile con la partecipazione di youtubers da milioni di followers, la città si ripropone come un marchio sempre più accattivante e di tendenza. Si tratta di una ulteriore opportunità di marketing territoriale che testimonia le opportunità del buon vivere, del divertimento e della qualità di vita presenti nel nostro territorio”.

 

 
Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
di Andrea Polazzi