sabato 15 giugno 2019
menu
In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto Visualizzazioni 2.615 visite
mar 11 giu 2019 16:35 ~ ultimo agg. 12 giu 09:45
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto Visualizzazioni 2.615
Print Friendly, PDF & Email

Un’aggressione per 50 euro. E’ quanto accaduto ieri pomeriggio in pieno centro, in piazzetta Teatini, davanti agli occhi di passanti e clienti increduli. La vittima è un giovane riminese che, dopo essersi alzato da una panchina vicino alla prefettura, ha perso dalla tasca dei pantaloni alcune banconote, 50 euro in tutto. Il denaro caduto è stato notato da un 35enne rumeno, residente in Italia da alcuni anni e già noto alle forze dell’ordine, che l’ha prontamente raccolto da terra. Proprio in quel frangente però il giovane, accortosi della mancanza del denaro, si è voltato sorprendendo il rumeno. Così l’ha invitato a restituirgli le banconote, ma il 35enne per tutta risposta l’ha spintonato. Poi, nel tentativo di fuggire, ha assalito il giovane con calci e pugni. Ne è nata una violenta colluttazione proseguita fino all’ingresso del mercato coperto e terminata grazie al provvidenziale intervento dei carabinieri di Rimini, giunti sul posto dopo le segnalazioni di alcuni passanti che nel frattempo avevano circondato il rumeno.

L’aggressore e la vittima sono stati entrambi trasportati in pronto soccorso per medicare le lievi escoriazioni riportate. Poi il rumeno è stato condotto in caserma e arrestato con l’accusa di rapina impropria. Questa mattina è comparso in tribunale per la convalida: il giudice lo ha condannato a 2 anni di reclusione e per lui si sono aperte le porte del carcere.  

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna