domenica 21 aprile 2019
In foto: il taglio del nastro dell'Infopoint
di Andrea Polazzi   
lettura: 2 minuti
ven 12 apr 2019 18:58 ~ ultimo agg. 18:59
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Taglio del nastro a Rimini per il nuovo Infopoint per l’orientamento dedicato a ragazzi e genitori. L’iniziativa rientra nel progetto Scegliere Attivamente nato su impulso della Regione e con la provincia come cabina di regia.

È pensato per aiutare i ragazzini tra i 12 e i 14 anni a scegliere con più consapevolezza la scuola superiore ma anche per indirizzare gli studenti più grandi verso possibili sbocchi lavorativi. Si tratta di Scegliere AttivaMente, progetto che ha lo scopo di ridurre la dispersione scolastica ed è nato grazie ai 344mila euro di contributi europei che la Regione ha dirottato sul riminese. C’è un sito web dedicato (scegliereattivamente.it), ci sono attività di orientamento, seminari e laboratori esperienziali per venire incontro a chi ha bisogno di cimentarsi con più pratica e meno teoria. Da oggi, col taglio del nastro, c’è anche un info-point a cui ragazzi, genitori e insegnanti possono rivolgersi direttamente. E’ in via Valturio 4 a Rimini nella sede del Centro Zavatta.

Il comunicato stampa

Inaugurato, presso il centro En.A.I.P. S. Zavatta, il nuovo Info-point per l’orientamento, che ha sede nello stesso centro En.A.I.P., cui è seguita la presentazione del Piano territoriale di azioni per l’orientamento Scegliere AttivaMente,  che ha lo scopo di ridurre la dispersione scolastica, aiutare i ragazzi a completare con successo il loro percorso di studio/formazione e indirizzarli verso le professioni del futuro.

“Scegliere AttivaMente” nasce su impulso della Regione Emilia-Romagna, con una programmazione triennale: per l’a.s. 2018/19 le risorse stanziate a favore del territorio riminese sono  344.798,00.

La programmazione, sotto la regia della Provincia di Rimini, ha visto il coinvolgimento di UST, Scuole, Camera di Commercio, Enti Locali, Organizzazioni sindacali e di categoria e della Consigliera di Parità. “Scegliere AttivaMente” viene realizzato con la collaborazione di 10 Enti di formazione (con capofila En.A.I.P.) e coinvolge altri attori del territorio – come ARTER, Università, Tecnopolo, Fab Lab Romagna.

“Scegliere AttivaMente” oltre all’info-point prevede un sito web dedicato –www.scegliereattivamente.it.

Ma non solo, il piano contempla anche:

–       attività di orientamento individuale ed in piccolo gruppo, accompagnamento alla scelta, motivazione e ri-motivazione allo studio, laboratori esperienziali per ragazzi dai 12 ai 19 anni,

–       attività seminariali rivolte a studenti, genitori e docenti,

–       hackaton, teatro esperienziale – didattiche innovative per l’orientamento,

–       eventi sul tema dell’adolescenza aperti al pubblico,

–       azioni per la parità genere, superamento di stereotipi e pregiudizi al fine di avvicinare le ragazze allo studio delle materie STEAM (Science Technology Engineering Arts Mathematics),campus digitali.

–       rilancio del Portale “Avviso ai naviganti – Guida alla scelta dopo la scuola media” e della pubblicazione statistica provinciale “La Scuola riminese”.

Altre notizie
Il video della riattivazione

Nautofono, dopo sei anni torna l'ululato

di Redazione
VIDEO
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna