giovedì 21 novembre 2019
menu
arrestato a napoli

Ruba l'attrezzatura della troupe Rai, ma viene incastrato dalle telecamere

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 1 apr 2019 15:45
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Dopo aver rubato costose attrezzature per le videoriprese dall’auto della troupe Rai, è stato incastrato proprio dalle telecamere. Non da quelle oggetto del furto, ma da quelle installate lungo la pubblica via. La squadra Mobile di Rimini ha arrestato un 39enne residente a Napoli su ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Rimini, che lo ha ritenuto responsabile, insieme a un complice (ancora ricercato), del furto.

I fatti risalgono al luglio scorso, quando una troupe della Rai viene a Rimini per girare un servizio alla Darsena e sul lungomare Tintori. Verso ora di pranzo gli operatori decidono di andare a mangiare in un ristorante del centro storico, parcheggiando l’auto con le attrezzature all’interno in piazza Malatasta. Ma al ritorno dal pranzo, ecco l’amara sorpresa: portiera forzata e attrezzature più costose scomparse. Gli agenti della Mobile, però, non si perdono d’animo e grazie ad un lavoro certosino recuperano le immagini delle telecamere di videosorveglianza poste lungo il percorso e individuano un’auto sospetta.

Si tratta di una Lancia Delta scura, con vistosi cerchi in lega, che segue a debita distanza l’auto della Rai nei vari spostamenti fino al centro. Un elemento fondamentale che, unito ai frammenti di impronte digitali rilevate dagli uomini della Scientifica all’interno della vettura della troupe, permette gli agenti di risalire ad un napoletano di 39 anni, già noto alle forze dell’ordine e già fermato in passato all’interno della Lancia. Dai tabulati telefonici dell’uomo, inoltre, emerge che in quei giorni si trovava proprio a Rimini insieme ad un’altra persona, con la quale aveva avuto frequenti contatti.

Così, questa mattina, con la collaborazione dei colleghi napoletani, il personale della Mobile è riuscito a rintracciare uno dei due ladri a Napoli e a condurlo in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Notizie correlate
di Redazione   
di Simona Mulazzani   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna