giovedì 14 novembre 2019
menu
La Regione conferma sostegno

Per il Fellini nuovi voli e interazione col territorio

In foto: la conferenza stampa (Newsrimini.it)
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 15 apr 2019 14:53 ~ ultimo agg. 16 apr 11:16
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Questa mattina AiRiminum, la società che da quattro anni gestisce l’aeroporto Fellini di Rimini, ha presentato il calendario estivo dei voli. Un cartellone estivo con 17 rotte di linea, soprattutto Europa dell’est ma non solo, e che per i prossimi anni guarda anche a destinazioni italiane, oltre al calendario di charter ancora di completamento. Saranno aggiunti collegamenti Ryanair per Budapest in Ungheria e Cracovia in Polonia; Lufthansa per Monaco di Baviera in Germania; Pobeda-Aeroflot per Mosca in Russia; Skyup per Odessa, Kiev e Kharkiv in Ucrania e Fly Ernst per Tirana in Albania.

Nel 2019 la Federazione russa continua ad essere il primo mercato con il 52% dei passeggeri ma non più con percentuali del 70% come i primi anni, evidenziando ora una maggiore diversificazione per Paesi. Già al secondo anno Ryanair è diventato il primo vettore con circa il 21% dei passeggeri e infine per il 2019 si stima un volume passeggeri di oltre 400 mila unità con un incremento di circa il 33% rispetto al 2018: “indipendentemente dai dati finali, nel 2019 probabilmente l’aeroporto di Rimini sarà l’aeroporto che registrerà la maggiore percentuale di crescita in Italia”, annuncia l’AD Leonardo Corbucci.

Per i charter “Stiamo lavorando con un Tour operator per aggiungere, ai circa 250 voli ad oggi a sistema, altri 20-25 voli da Mosca e Riga. Anche in questo caso la Federazione russa è il primo mercato con circa il 70% dei voli”.

E AiRiminum lavora anche per migliorare l’integrazione col territorio lanciando il progetto di un comitato strategico che coinvolga gli interlocutori locali e che sarà presentato nelle prossime settimane alle amministrazioni locali. Avrà “compiti di indirizzo e coordinamento per l’aeroporto nella selezione dei mercati target e nell’azione commerciale e sarà fondamentale il Sistema integrato pubblico-privato di promo-commercializzazione voli”.

Intanto la Regione continua a sostenere il rilancio del Fellini: a breve sarà attivato un nuovo bando per sostenere il co-marketing con compagnie interessate a portare i loro voli in Riviera. E c’è l’intenzione di far arrivare risorse anche per altri capitoli come avvenuto per i 12 milioni di risrse europee destinati all’ampliamento della pista di Parma. Sulla ripartenza di Forlì, coro unanime: integrazione, non concorrenza.

riminiairport.com

Altre notizie
di Andrea Polazzi
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna