domenica 21 aprile 2019
In foto: repertorio
di Redazione   
lettura: 1 minuto
lun 8 apr 2019 13:20 ~ ultimo agg. 15:21
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Domenica i Carabinieri della Stazione di Rimini Principale hanno arrestato in flagranza per furto aggravato una 32enne bielorussa, da anni residente a Rimini.
La donna, dopo essere entrata all’interno di un negozio di scarpe in un centro commerciale, ha iniziato ad aggirarsi tra le corsie guardandosi spesso intorno,
insospettendo il personale addetto alla sicurezza che ha deciso di seguirla a distanza chiamando nel frattempo i Carabinieri al 112.

Ed infatti poco dopo la donna, dopo aver prelevato quattro paia di scarpe, si è defilata per provarle. Ma, anziché indossare le scarpe, con una forbicina rimuoveva il dispositivo antitaccheggio e le infilava nello zaino. Poi è uscita dal negozio ma, al di là delle casse, è stata bloccata dai militari giunti nel frattempo sul posto.
Condotta in caserma, la donna non ha potuto fare altro che ammettere quanto contestato, restituendo la refurtiva. Questa mattina l’arresto è stato convalidato e la donna a conclusione del rito direttissimo è stata condannata adue mesi di reclusione e 200 euro di multa, con il beneficio della sospensione condizionale della pena.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna