domenica 21 aprile 2019
di Redazione   
lettura: 2 minuti
lun 15 apr 2019 16:47 ~ ultimo agg. 16:54
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Il settore costruzioni in provincia di Rimini mostra nel 2018 qualche timido segnale di ripresa. Lo rilevano i dati diffusi dalla Camera di Commercio della Romagna. Il fatturato segna infatti un aumento dell’1,6% rispetto al 2017. Una nota positiva per un comparto che però stenta ancora a risollevarsi dagli effetti della crisi globale che ha fatto sentire i suoi effetti sul territorio a partire dal 2012. Le imprese attive nel riminese sono attualmente 4.866 a fronte delle 5.724 del 2011. Quasi 900 le aziende costrette a chiudere i battenti negli ultimi sette anni con un calo costante che ha subito un rallentamento solo nelle ultime due annate (-1,2% e – 0,4%). Al calo di imprese ha fatto seguito anche una diminuzione degli addetti: 500 i posti di lavoro persi negli ultimi cinque anni, anche se 2017 e soprattutto 2018 segnano una inversione di tendenza (attualmente sono 9.053, nel 2014 erano 9.558).
A tenere meglio le società di capitale (870) che hanno continuato a crescere anche negli anni in cui la crisi è stata più severa. A crollare invece le imprese individuali, passate dalle 4.042 del 2011 alle 3.342 attuali. 605 invece le società di persone (nel 2011 erano 798).

I dati aggiornati al 31/12/2018 indicano come le imprese dedite ai “lavori di costruzione specializzati” siano le più numerose in provincia, benché in lieve calo (-0,3%), a seguire quelle operanti nella “costruzione di edifici” (25,2%, -0,5%). Le aziende attive di “ingegneria civile” crollano invece del 4,8% e rappresentano meno dell’1% del totale.

Il valore aggiunto prodotto dalle costruzioni costituisce il 4,2% del valore aggiunto totale provinciale e il 6,2% di quello edile regionale.

Secondo l’Osservatorio del mercato immobiliare nella provincia di Rimini l’anno 2017 ha fatto registrare un incremento annuo del 5,5% (su scala regionale +4,2%) in termini di numerosità di contrat­tazioni; per quanto riguarda l’aspetto economico, invece, le quotazioni registrano una variazione percentuale negativa del -1,86%.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna