domenica 21 aprile 2019
In foto: dalla locandina
di Redazione   
lettura: 1 minuto
ven 5 apr 2019 19:11 ~ ultimo agg. 6 apr 11:37
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Sabato 6 aprile a Fragheto è in programma la commemorazione del 75° anniversario della strage nazifascista con l’inaugurazione della nuova Sezione Museale di Storia Contemporanea.

Si incomincia alle 10 con la Santa Messa, celebrata dal Vescovo di San Marino e Montefeltro, Mons. Andrea Turazzi, e alle 11 interventi delle autorità e dei ragazzi delle scuole al Sacrario delle 30 vittime. Nel pomeriggio, dalle 15, a Casteldelci capoluogo l’inaugurazione del Museo di Storia Contemporanea: un nuovo allestimento all’interno della “Casa Museo”, dedicato in particolare al secondo conflitto mondiale e ai tragici eccidi che hanno insanguinato il territorio dall’aprile al luglio del ‘44, in primo luogo la strage di Fragheto.

Le sezioni, ospitate nel piano nobile e al piano superiore, cercano di ricreare fedelmente il contesto storico e animarlo con effetti originali, suggestioni luminose e acustiche decisamente innovative immergendosi in un percorso multimediale di tipo emozionale e intellettivo. Alla cerimonia interverranno il sindaco Luigi Cappella, il prof. Antonio Mazzoni dell’Associazione “Il Borgo della Pace”, il Presidente dell’Istituto Storico della Resistenza di Rimini Fabio Tomasetti, il Presidente dell’Associazione Famigliari “Vittime di Marzabotto” Gian Luca Lucarini, la Presidente dell’Associazione Paesaggi della Memoria Maria Cleofe Filippi e l’Assessore regionale della Regione Emilia-Romagna Emma Petitti. L’inaugurazione sarà accompagnata dalle animazioni curate dal gruppo di musica etnica e tradizionale Uva Grisa.

Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna