lunedì 14 ottobre 2019
menu
In foto: dalla pagina facebook di Filippo Zilli
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mar 5 mar 2019 13:19 ~ ultimo agg. 13:51
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Puntuali, con i primi caldi, tornano nel riminese a farsi vedere le carovane nomadi. Negli ultimi giorni hanno fatto capolino nel parcheggio del centro commerciale Le Befane con tanto di panni stesi in bella vista e rifiuti. Tante le segnalazioni arrivate ma, purtroppo, difficile anche per la polizia municipale fare qualcosa. Il consigliere di Obiettivo Civico – Vincere per Rimini Filippo Zilli ha postato sulla sua pagina Facebook una foto che immortala abiti e biancheria appesi su un filo nei pressi del parcheggio. Lo scorso anno però c’erano stati anche casi più eclatanti con galline che razzolavano nei pressi dei camper. Come detto, difficile porre rimedio. Spesso infatti poche ore dopo lo sgombero, le carovane fanno ritorno. Nel 2018 in un’altra area del parcheggio de Le Befane e in quello della Questura di via Ugo Bassi furono posizionati dei portali anti-camper. Zilli porta l’esempio di Vicenza dove il comune ha creato una red zone dove è vietata permanenza e sosta di camper e caravan e al contempo ha creato aree ad hoc, con tutti i servizi del caso, dove è possibile fermarsi . Quindi la polizia municipale può procedere allo sgombero immediato di chi sgarra.

L’intervista a Filippo Zilli nella trasmissione Tempo Reale (Icaro)

 

Notizie correlate
di Redazione   
di Maurizio Ceccarini   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna