martedì 19 marzo 2019
In foto: Riziero Santi mentre presenta il bilancio
di Andrea Polazzi   
lettura: 2 minuti
mer 6 mar 2019 13:50
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Un bilancio di svolta. Così il presidente della provincia di Rimini Riziero Santi definisce il documento che sarà sottoposto all’assemblea dei sindaci.

Dopo quattro anni di limbo, l’ente che doveva scomparire sembra quindi tornato fondamentale. Non fosse altro perché chiamato a gestire ed investire su ben 480 km di strade e sull’edilizia scolastica. A dare una mano anche l’eliminazione del vincolo del patto di stabilità che impediva l’utilizzo anche di risorse presenti. “Abbiamo messo insieme le risorse che negli anni abbiamo risparmiato – spiega Santi – e quelle in arrivo dal Governo e dalla Regione e siamo riusciti a sviluppare un bilancio pluriennale, e non solo annuale. E ad investire cifre considerevoli. Anzi, ora sarà necessario ripristinare la capacità di spesa e di investimento implementando l’attività degli uffici e tornando ad avere un dirigente ai lavori pubblici.

Per la prima volta dal 2015 infatti, sono previste nel 2019 nuove assunzioni che porteranno l’organico da 79 ad 87 unità (nel 2014, per fare un confronto, erano 257 i dipendenti).

Per quanto riguarda la scuola la priorità è quella dell’antisismica. Il bilancio di previsione parla di oltre 8milioni di interventi. Altri quattro, grazie al lavoro degli uffici e ai progetti già pronti, sono stati recentemente intercettati. Ripartiranno, dopo uno stop di due anni per problemi con la società costruttrice, i lavori per la palestra del Valgimigli e anche il Valturio sarà dotato di una nuova palestra.

Alla voce viabilità, una buona notizia è che i 58 km della Marecchiese torneranno di competenza Anas che da dicembre garantirà investimenti annui per 30mila euro a km. Le altre risorse serviranno in arrivo dal Governo consentiranno opere di manutenzione. Con un occhio di riguardo per i ponti. Benché tutti in sicurezza (grazie anche all’imposizione di limiti di peso) se ne contano 13 problematici e 15 in condizioni pessime. Per quattro ci sono già lavori in corso.

La proposta di Bilancio, inviata a tutti i Sindaci del territorio provinciale, sarà sottoposta al parere dell’Assemblea dei Sindaci il prossimo 11 marzo e, se questo sarà positivo, tornerà in Consiglio provinciale per l’approvazione definitiva.

 

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna