mercoledì 20 marzo 2019
In foto: il materiale sequestrato
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mar 5 mar 2019 14:19 ~ ultimo agg. 14:36
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

I Carabinieri di Verucchio hanno arrestato un 38enne albanese, operaio, da anni residente in provincia di Rimini e già noto per reati contro la persona. Era stato notato dai militari, nel corso di normali servizi perlustrativi, mentre frequentava i luoghi dello spaccio locale. Chiesto ed ottenuto dal PM Ercolani un decreto di perquisizione locale e personale, i militari sono passati all’opera. racconta il Capitano Silvia Guerrini, Comandante della Compagnia della Compagnia di Novafeltria “non ha fatto una piega mostrandosi inizialmente sicuro di se, fin quando il luogotenente Luciano Masini, comandante della Stazione di Villa Verucchio, si è diretto verso il capanno, dove tra passeggini e giochi per bambini”. Qui ha rinvenuto il primo involucro da un chilo di di marijuana e “A quel punto il 38enne ha perso l’iniziale ‘smalto’ e si è chiuso in un rassegnato silenzio”.

Il proseguo dell’attività di perquisizione ha consentito di rinvenire un altro kg di marijuana, occultato in un sottotetto, per un quantitativo complessivo di chilogrammi 2,200 che, se immesso sul mercato illegale, al dettaglio avrebbe fruttato circa 15.000 euro. All’interno di un mobiletto c’erano tre cartucce da caccia calibro 12 e sopra una mensola, ulteriori 23 cartucce dello stesso tipo e calibro, illegalmente detenute.

L’arrestato, espletate le formalità di rito – su disposizione del PM di turno dott. Marino Cerioni – è stato ristretto, in stato di arresto, nelle camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Novafeltria, in attesa del rito “direttissimo” in programma domattina.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna