giovedì 19 settembre 2019
menu
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 8 mar 2019 19:03
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Dopo la vittoria di ieri (giovedì) sera ottenuta in casa sul Santa Sofia, il Rimini.com torna già in campo e lo fa sempre al Flaminio (domani, sabato, alle 15), questa volta con il Baraccaluga.

Secondo scontro salvezza consecutivo dunque per gli uomini di Gasperoni che, dopo mesi, sono tornati (grazie alla vittoria sul Santa Sofia per 5 a 1) fuori dalla zona playout. I biancorossi ora sono padroni del proprio destino e per continuare a costruire questa salvezza diretta, è importantissimo uscire vittoriosi dalla giornata di domani, visto che i piacentini distano solo quattro punti. Una vittoria vorrebbe dire mettere ulteriore terreno tra di sé e le inseguitrici che, tra l’altro, sono impegnate in match piuttosto complicati, come il Bellaria con il Sassuolo che ancora lotta per un posto nei playoff, o il Santa Sofia impegnato in casa con la capolista Aposa.

Il Rimini.com nelle ultime cinque partite ha raccolto 10 punti sui 15 disponibili ed è da qui che è cominciata per davvero la scalata verso l’uscita dal tunnel playout. Un ciclo iniziato con la vittoria sofferta nel derby con il Bellaria per 3 a 2, esattamente un mese fa al Flaminio. A queste cinque partite va aggiunta anche la vittoria ottenuta nel recupero di campionato con il Montale, che spiega ulteriormente quanto aver ritrovato la vittoria sia stato fondamentale anche dal punto di vista mentale per Gasperoni e i suoi uomini.

«La vittoria di ieri sera ha confermato ulteriormente il nostro periodo positivo, che va avanti da più di un mese. Siamo riusciti a mettere ulteriore terreno fra noi e loro ed essere nuovamente usciti dalla zona playout, in questa fase della stagione, è una bella sensazione» ha affermato il capitano, Davide Timpani, ripensando alla partita vinta ieri sera con il Santa Sofia.

Timpani, le cui condizioni fisiche non sono ottimali a causa di una noiosa lombosciatalgia che l’ha costretto a giocare solo un tempo nel match di ieri, ha anche un pensiero rivolto all’imminente impegno con il Baraccaluga: «La partita di domani sarà ancora più complicata di quella di ieri sera. La situazione in classifica dei piacentini è strana, visto la posizione attuale e il valore dei giocatori, che rimane comunque alto. Noi, dal canto nostro, non possiamo assolutamente adagiarci sugli allori, perché ancora nulla è stato conquistato. Dovremo cercare ancora una volta di sfruttare il fattore casalingo per conquistare tre punti che saranno sicuramente fondamentali, se non decisivi, per chiudere il discorso salvezza».

Uno degli aspetti più positivi della “cura Gasperoni” è sicuramente rappresentato dalla crescita dei più giovani, che mostrano sabato dopo sabato sempre più sicurezza nei propri mezzi ed un miglioramento esponenziale dal punto di vista tecnico e tattico. «La squadra è cresciuta tantissimo e se siamo riusciti a raccogliere tutti questi punti in quest’ultima fase è certamente merito anche dei più giovani. Hanno preso fiducia e questo è un elemento fondamentale nella crescita di un giocatore. Ad ulteriore conferma c’è la prestazione di ieri sera e soprattutto il secondo tempo, in cui abbiamo vinto la partita. Hanno capito quando era ora di spingere sull’acceleratore e hanno dimostrato ancora una volta la forza e l’unione di questo gruppo» ha commentato Timpani che, oltre ad essere capitano, è uno dei veterani di questa squadra.

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Calcio a Cinque Rimini.com

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Icaro Sport   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna