lunedì 18 novembre 2019
menu
Calcio Promozione Marche

Gabicce Gradara. Sabato difficile trasferta sul campo della terza in classifica, il Barbara

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 29 mar 2019 08:58 ~ ultimo agg. 09:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Dopo aver saltato l’ostacolo Osimana tornando al successo dopo sette giornate di digiuno, il Gabicce Gradara cerca continuità nella difficile trasferta di sabato contro il Barbara (ore 15). Una sfida tosta in quanto l’avversario è terzo in classifica con 47 punti, nove in più del Gabicce Gradara, in settima posizione. Il Barbara in casa ha fatto 23 punti (7 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte) con 37 gol segnati e 26 subiti.

Mister Papini, un passo indietro all’ultimo turno. Cosa significa la vittoria sull’Osimana?
“È stata una partita dai due volti – spiega il tecnico -. Nel primo tempo siamo stati molto bravi ed avremmo potuto chiudere il match sul 2-0. Nella ripresa pur in superiorità numerica abbiamo sofferto l’Osimana: ci ha assalito la paura di vincere dopo le beffe delle ultime partite, si è accumulata un po’ di tensione, ma la cosa che conta è che siamo riusciti nel nostro compito. La vittoria ci mancava, ora siamo più sereni, più tranquilli. Abbiamo la testa giusta per affrontare questa trasferta con l’animo giusto anche per vendicare la sconfitta dell’andata”.

I playoff non si faranno, la salvezza è un traguardo ormai certo. Teme un rilassamento mentale magari inconscio della sua squadra?
“Non c’è motivo per temerlo perché è nell’interesse di tutti finire al meglio la stagione. Ci sono quattro partite da giocare e 12 punti a disposizione, dobbiamo metterne insieme il più possibile per scalare posizioni in classifica. Il quarto posto è ad appena due lunghezze. Il nostro traguardo ora è cercare di risalire la corrente. Sembrava che non fossimo più capaci di vincere, erano venute meno delle certezze, invece la consapevolezza della nostra forza è ben presente in tutti noi. Ora dobbiamo dimostralo sul campo e ritornare la dove eravamo un paio di mesi fa”.

Ci saranno novità nello scacchiere?
“Mancheranno i giovani Magi e Marcolini oltre a Vaierani, tutti squalificati. In mezzo al campo il sostituto del nostro regista potrebbe essere Bastianoni o Grassi. La novità potrebbe essere l’esordio di qualche ragazzo della formazione Allievi che vogliamo valutare anche in vista della prossima stagione. Del resto la valorizzazione dei giocatori del nostro settore giovanile è sempre stato uno degli obiettivi della società. E attenzione, il fatto che da qui alla fine lasceremo la vetrina a qualche ragazzo non significa che tiriamo i remo in barca ma anzi che intendiamo pianificare al meglio il nostro futuro”.