giovedì 19 settembre 2019
menu
In foto: Viale d'Annunzio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 25 feb 2019 13:42
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Investimenti per 1.700.000 euro sulle strade riccionesi. La giunta comunale ha approvato stanziamenti per riasfaltature, rotonde e marciapiedi.

Tra le strade su si interverrà c’è viale D’Annunzio, da viale Rismondo a piazzale Azzarita compresa, e da viale Angeloni al ponte sul Marano, anche in vista della tappa del Giro d’Italia, in programma il 19 maggio.

Il piano annuale prevede l’asfaltatura e la sistemazione anche di viale Portofino, dalla rotatoria all’incrocio con via Liguria fino al depuratore, di cui il primo tratto a partire da via Emilia è già stato realizzato, viale San Martino in zona Alba, Corso F.lli Cervi e Piazza Unità a Riccione Paese, via Berlinguer nei due tratti compresi tra la rotatoria di via Empoli e la rotatoria all’uscita in A14 e tra via Fiesole e la rotatoria dei cavalli, piste ciclabili comprese. Bonifiche dalle radici degli alberi e nuove asfaltature anche in via Sardegna, Campania, Piazza Papa Giovanni XXIII, Orazio e Virgilio a mare della ferrovia. Queste sono alcune delle strade in calendario per l’anno in corso.

Dal 28 febbraio inoltre si metterà mano ad altri interventi rimasti dal 2018 in fase di esecuzione tra cui il parcheggio Righi zona via Limentani che verrà anch’essa rialsfaltata, a seguire le vie Manara e Pindemonte, viale Cervinio dove si interverrà anche con la demolizione del marciapiede, nuovi cordoli, pavimentazioni e asfalti, e nuovi scivoli in viale Vespucci.

 “E’ un piano che comporta un investimento di 1 milione e 700 mila euro nel 2019 per la manutenzione straordinaria tra interventi di asfaltature, fresature e bonifiche stradali. Un impegno economico – commenta l’assessore ai lavori pubblici Lea Ermeti – che fa fronte a allo sforzo straordinario programmato dall’amministrazione in fase di piano triennale dei lavori pubblici 2019-2021. La ratio generale è quella di dare risposte alle esigenze di sicurezza e decoro in tutto il territorio comunale, in relazione alle priorità individuate dagli uffici comunali e alle segnalazioni che durante l’anno vengono presentate dai cittadini. La manutenzione straordinaria e pianificata si somma ai lavori ordinari di copertura degli avvallamenti – prosegue Ermeti –  e agli interventi che quotidianamente, in via d’urgenza, vengono segnalati dai cittadini e che non possono essere procrastinati nel tempo”.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna