giovedì 21 marzo 2019
In foto: Concetti, Cherubini, Salvatori e Bacchini
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
mer 27 feb 2019 15:32 ~ ultimo agg. 28 feb 10:57
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Il Centro Karate Riccione bissa il grande risultato dello scorso anno e porta due atleti sul podio ai Campionati Italiani Cadetti Fijlkam al PalaPellicone di Ostia. Chiara Bacchini e Maria Chiara Concetti hanno conquistato entrambe il bronzo nella categoria Kata Cadetti.

Il Campionato Italiano Fijlkam è una gara di difficoltà estrema: tutte le atlete più accreditate d’Italia si affrontano senza esclusione di colpi.

Il team del CKR, ha affrontato l’insidiosa trasferta con la consapevolezza di potersi giocare le sue carte, forte delle medaglie (due bronzi ) conquistate lo scorso anno da Chiara Bacchini e Sofia Cherubini. Il responsabile tecnico Riccardo Salvatori aveva al suo arco tre micidiali frecce, Chiara Bacchini, Maria Chiara Concetti e Sofia Cherubini, pronte ad essere scoccate verso il bersaglio e sono andate puntualmente a segno.

Il percorso di Chiara e Maria Chiara è stato spettacolare ed emozionante. In parallelo hanno superato quattro avversarie, perdendo alla fine solo un incontro. Hanno lottato Kata dopo Kata costruendosi meritatamente lo spazio sul podio. Manca ancora la ciliegina sulla torta, ma se continuano a maturare e migliorare agonisticamente, presto arriveranno a giocarsi l’oro.

Per la società è motivo d’orgoglio: con i risultati ottenuti (due terzi ed un quinto posto ottenuto da Emma Orsetti che fa parte del distaccamento veneto del CKR), è stata premiata come prima società nella categoria Kata Cadetti Femminili.

Un successo che va al di là del valore intrinseco, perché rappresenta la continuità, la professionalità e la competenza della Scuola di Karate Riccionese che dopo la Polizia di Stato come punteggio nel Kata è la numero uno in Italia nella classifica Fijlkam.

Per Riccardo Salvatori: “portare due atlete a podio diverse tra loro, per la seconda volta in due anni in una gara così importante, è gratificante e nello stesso tempo anomalo. Avere un atleta di livello è un lusso, ma averne tre nella stessa categoria è motivo di orgoglio. Questi risultati confermano che siamo sulla buona strada ed i parametri di preparazione alle gare, costruiti nelle continue trasferte internazionali alle quali partecipiamo, sono giusti e produttivi”.

Ottimo risultato anche per Leonardo Mattei nei cadetti Maschili che ottiene un positivo 7° posto.

 

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna