martedì 23 luglio 2019
menu
In foto: il comandante Califano e il luogotenente Miserendino
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
gio 7 feb 2019 14:43
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

In una sola mattinata si erano recati in tre diverse banche di Cattolica per aprire conti correnti usando documenti falsi. In un caso ci sono riusciti, negli altri due no. Poi, avvertiti dal direttore del primo istituto di credito che ha avuto dei sospetti sull’autenticità del documento d’identità, i carabinieri sono riusciti a intercettarli. In carcere è finita una napoletana di 55 anni, colei che si presentava allo sportello per aprire i conti correnti, mentre i suoi tre complici, due uomini e una donna che l’attendevano in auto, sono stati denunciati. I reati contestati ai quattro truffatori sono a vario titolo possesso e fabbricazione di documenti falsi, truffa e tentata truffa continuata in concorso. 

La 55enne ieri mattina è entrata al Credito Cooperativo di Gradara, ha mostrato i documenti (poi risultati contraffatti) e ha ottenuto l’apertura di un conto con relativa consegna della carta bancomat. Uscita, è salita in macchina, dove ad attenderla c’erano i suoi complici, e si è diretta alla Bper di via Allende. Qui ha tentato di aprire un altro conto senza riuscirci. Stessa identica cosa al Banco San Prospero. Nel frattempo, però, i carabinieri della tenenza di Cattolica erano stati allertati dal direttore del Credito Cooperativo di Gradara, che aveva scoperto la truffa.

I quattro sono stati intercettati dai militari dell’Arma ancora nel territorio di Cattolica e per la donna sono scattate le manette. Le altre tre persone denunciate sono già note alle forze dell’ordine per truffe passate. L’ipotesi degli investigatori è che l’apertura di più conti in istituti di credito diversi servisse per il deposito di assegni taroccati, i cui importi sarebbero stati incassati dai truffatori in un secondo momento, attraverso il prelievo allo sportello bancomat.

Notizie correlate
di Lamberto Abbati   
di Andrea Polazzi   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna