Indietro
domenica 2 agosto 2020
menu
Allerta ma non sulla costa

Nubi in arrivo con nuova neve in collina ma anche a bassa quota

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 16 dic 2018 12:27 ~ ultimo agg. 17 dic 15:58
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo due giorni freddi ma col cielo sereno, sono in arrivo nuove precipitazioni.

Una perturbazione atlantica di passaggio in Emilia-Romagna porterà nevicate su quasi tutto il territorio eccetto le zone costiere, dove comunque sono previste precipitazioni. La Protezione Civile regionale ha emanato un’allerta fino a lunedì.

Con il nuovo sistema nuvoloso in avvicinamento dalla domenica – spiega Roberto Nanni dalla pagina Meteoroby –  ritroveremo un veloce peggioramento che si tradurrà con un aumento delle sue coperture nella seconda parte della giornata che da parzialmente diverrà sino a molto nuvolosa. Deboli precipitazioni che nel corso del tardo pomeriggio dall’entroterra si diffonderanno verso le vicine coste con un aumento della loro intensità dalla notte successiva sino a tutta la prima parte di lunedì, nel corso del pomeriggio le stesse tenderanno ad esaurirsi seppur rimanendo ancora localmente moderate nelle zone interne.

Precipitazioni che assumeranno inizialmente un carattere debolmente nevoso dapprima a quote attorno ai 1300-1400 metri, ma che caleranno accentuandosi sino alle quote pianeggianti nelle prime ore di lunedì, tant’è che in alcune zone del nostro circondario potranno verificarsi dei fenomeni alternati di neve, neve/mista, pioggia.

Al termine dell’evento i cumulati potranno risultare abbondanti specie quelli dei crinali Appenninici dove in alcuni casi potranno raggiungere anche i 40 cm. quelle delle zone montuose potranno comunque attestarsi attorno ai 25-30 cm. mentre dai 10 ai 20 potrebbero essere i nuovi centimetri depositatesi nelle pianure interne, nella nostra repubblica sammarinese e nelle vallate limitrofe. Nessun fenomeno di rilievo è previsto nelle zone costiere seppur limitato ad eventi transitori misti e pressoché piovosi. Giornata quella di Martedì che trascorrerà pressoché serena, ma disturbata da foschie, con possibilità di gelate diffuse sui rilievi.04

Temperature quelle del primo giorno della settimana che ritroveremo in flessione, attestandosi pressapoco attorno ai zero gradi un pò più basse nelle zone montuose, ma in ripresa saranno le massime della costa che nel pomeriggio successivo saranno previste salire attorno ai 7-8 gradi circa. La ventilazione risulterà in rotazione dai quadranti meridionali a quelli settentrionali, con una loro intensificazione che nel corso di Lunedì aumenterà il moto ondoso del nostro bacino sino a renderlo mosso.

Le previsioni dell’Aeronautica Militare. e dal sito meteoroby.com

Altre notizie
Notizie correlate
Fogheracce con l'incognita

Tempo incerto per lunedì

di Redazione   
di Redazione