Indietro
menu
Basket C Femminile

Basket C Femminile. La RenAuto vince anche a Ferrara. Sette su sette per le riminesi

In foto: La RenAuto Happy Basket Rimini
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
gio 13 dic 2018 00:10 ~ ultimo agg. 00:11
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

SERIE C: LA CORSA DELLA RENAUTO NON SI FERMA
Vis Ferrara-HAPPY BASKET 38-81 (10-22 ; 7-21 ; 13-16 ; 8-22), giocata mercoledì 12/12.

Vis: Barrati 7, Camata 2, Farinelli, Branca 4, De Rossi 10, Zerbini 11, Benincasa 2, Basaglia 2, Canella, Testa, Maini. All. Brandini.

Happy Basket: Novelli 11, Nanni 16, La Forgia 9, Palmisano 18, Palmisani, Tosi 6, Renzi 4, Farinello 5, Varlamova 6, Poplawska Li. 2, Poplawska La. 4, Lazzarini A.. All. Bezzi.

Arbitro: Gava di Ferrara.

Nemmeno la scomoda trasferta infrasettimanale di Ferrara smorza le energie della RenAuto: con coach Eros Bezzi in panchina per l’occasione, le rosanero proseguono la propria marcia solitaria in testa alla classifica, trovando in terra emiliana il settimo successo in altrettante gare.
Partita decisa fin dalle prime battute: l’Happy è fluida in attacco soprattutto grazie allo straordinario lavoro difensivo che paralizza le padrone di casa e porta ad un gioco offensivo veloce ed efficace, in cui una buona circolazione di palla libera al tiro quasi sempre la giocatrice meglio piazzata ed i contropiedi sono capitalizzati con continuità.
Già dal secondo quarto il match è in discesa e addirittura un’inevitabile rilassatezza della RenAuto nelle battute finali impedisce al risultato di assumere contorni ancora più marcati.

«Davvero una buona partita – commenta coach Bezzi: abbiamo ruotato tutte le ragazze ed ognuna ha dato il cento per cento. Anche quando Ferrara ha provato delle difese miste non ci siamo fatte sorprendere e con il nostro gioco in velocità le abbiamo messe subito in difficoltà. Dal canto nostro molto bene in attacco, ma è stata una super difesa l’arma che ci ha permesso di indirizzare già dal primo quarto la gara».

La RenAuto tornerà in campo alla Carim sabato 15 dicembre, alle ore 20.30, per il match con il Progresso Bologna.

U18: LA RENAUTO VINCE COL BRIVIDO
HAPPY BASKET-A.I.C.S. 55-54 (19-15; 10-12; 16-18; 10-9), giocata lunedì 10/12

Tabellino: La Forgia 8, Palmisano 11, Palmisani 8, Tosi 6, Poplawska Li. 4, Poplawska La. 6, Panzeri 2, Lazzarini A. 10, Lazzarini N., Zannoni. All. Rossi.

Vittoria importantissima in chiave classifica per la RenAuto U18, che batte Forlì con un finale al cardiplamo: le rosanero di coach Pier Filippo Rossi, avanti sul 53-51, vengono infatti superate con una tripla a 35″ dalla sirena, ma segnano il canestro del nuovo vantaggio con 9″ da giocare. Sembra finita e invece le ospiti beneficiano di due liberi a tempo scaduto: 0/2 e soffertissima vittoria Happy.
Andando con ordine, in avvio è l’A.I.C.S a fare meglio e a portarsi avanti di due possessi sul 5-9; l’Happy però entra in partita e con un parziale di 10-2, ribalta il punteggio e chiude il primo quarto avanti di quattro, 19-15.
Da qui in poi la partita segue lo stesso canovaccio fino all’ultimo quarto: la RenAuto trova diversi allunghi, 25-19, 42-35, ma manca per poca precisione il colpo del k.o. e così le ospiti puntualmente recuperano, fino a mettere la testa avanti sul 45-47 ad inizio quarto quarto. L’ultima frazione rimane in equilibrio, fino all’epilogo già raccontato.

«Compimenti alle nostre avversarie che hanno giocato una grande partita – commenta coach Rossi e sono rimaste in gara, approfittando dei tanti nostri errori. Il maggior problema di questo gruppo è che tra U18 e Serie C il calendario è fittissimo e allenarsi bene tutte insieme è una rarità. Stasera l’unica cosa positiva è che abbiamo vinto».

La RenAuto U18 tornerà in campo a Ravenna lunedì 17 dicembre dicembre, alle ore 18.20, per il match con lo Junior Basket.

U13: LA RENAUTO FINISCE LA BENZINA
HAPY BASKET-Faenza Futura 41-44 (12-10; 16-7; 6-17; 7-10), giocata martedì 11/12.

Tabellino: Oddi 2, Prosperi, Gambetti C., Gambetti A. 2, Montemaggi, Pignieri 12, Gasparroni, Pratelli 21, Cartoscella, Delvecchio 1, Mancini, Hyseni 3. All. Rusin

Partita dai due volti per la RenAuto U13 di coach Gabriele Rusin: contro Faenza Futura le giovani rosanero giocano un gran primo tempo, ma finiscono le energie e, soprattutto nella terza frazione, subiscono il ritorno delle ospiti.
Come spesso capita l’Happy paga contro Faenza il gap fisico, ma nei primi 20′ nessuno se ne accorge, al punto che all’intervallo le riminesi sono avanti in doppia cifra, +11 sul 28-17: una difesa attenta e intensa permette all’attacco di ripartire veloce e di prendere di infilata la difesa avversaria. Il vantaggio alla pausa lunga è pienamente meritato. Nel terzo quarto, però, la RenAuto comincia ad accusare la stanchezza e cala vistosamente, incartandosi in attacco e facendo grande fatica nel contenere in difesa la fisicità avversaria. Faenza torna così in partita e impatta al 30′, 34-34. L’ultimo quarto è equilibratissimo, gli attacchi segnano poco e alla fine sono gli errori ai liberi, tirati benissimo a pile cariche, a fare la differenza.

«Nei primi due quarti abbiamo giocato come sappiamo fare – spiega coach Rusin, passando e girando la palla e difendendo con aggressività. Nel terzo quarto abbiamo cominciato a difendere peggio e a giocare con egoismo; probabilmente anche a causa della stanchezza non abbiamo contenuto i loro uno contro uno, siamo state meno reattive sulle palle vaganti e abbiamo sbagliato troppi liberi, fatto determinante in una gara punto a punto».

La RenAuto U13 tornerà in campo a Faenza sabato 15 dicembre dicembre, alle ore 18.30, per il match con il Basket Project.

U16: LA RENAUTO GIOCA ALLA GRANDE
HAPPY BASKET-Virtus Cesena 71-31 (18-11; 16-8; 20-7; 17-5), giocata mercoledì 12/12.

Tabellino: Poggi 4, Martinini 4, Innocenti, Tiraferri 13, Ricci 2, Mescolini 2, Gambetti 16, Guiducci 8, Vergine 5, Fulgenzi, Semprini 6, Del Fabbro 11. All. Rossi.

Per tenere vive le possibilità di accesso alla seconda fase del campionato alla RenAuto U16 di coach Pier Filippo Rossi serviva contro Cesena non solo una vittoria, ma un successo con più di 5 punti di scarto per ottenere il vantaggio nel doppio confronto. In campo però nessuno dei due problemi si pone perché l’Happy vince nettamente e, in particolare nel secondo tempo, concede alle ospiti davvero poco. La partita di fatto dura 10′, dopo un primo quarto piuttosto equilibrato, infatti, la RenAuto allunga nel secondo e si porta all’intervallo avanti di 15 sul 34-19.
È di fatto il colpo del k.o., perché Cesena nel secondo tempo segna appena 12 punti e non riesce minimamente a contenere la verve offensiva delle rosanero, che aumentano il margine minuto dopo minuto fino alla sirena.

«Vittoria che conferma il nostro buon momento – spiega coach Rossi, lavoriamo bene, sono molto contento. Non pensavo potessimo vincere con un divario così ampio, anche perché Cesena voleva fare risultato pieno per la classifica, ma le ragazze hanno giocato davvero bene, tutte e dodici. Abbiamo segnato 71 punti trovando buone soluzioni in attacco per tutta la partita e ne abbiamo subiti appena 31: il pubblico si è divertito. Ci aspettano altre due gare che dobbiamo portare a casa per forza, se vogliamo qualificarci alla seconda fase, questo è solo il primo passo».

La RenAuto U16 tornerà in campo a Santarcangelo venerdì 14 dicembre, alle ore 16.00, per il match con il Basket Santarcangelo.

Massimiliano Manduchi
Ufficio Stampa Happy Basket Rimini

Notizie correlate
di Icaro Sport   
di Icaro Sport   
di Icaro Sport   
FOTO