martedì 18 dicembre 2018
In foto: La stretta di mano tra i due capitani
di Icaro Sport   
lettura: 3 minuti
dom 18 nov 2018 23:50 ~ ultimo agg. 19 nov 15:38
Print Friendly, PDF & Email
3 min
Print Friendly, PDF & Email

Sconfitta casalinga per l’Athletic che, tra le mura amiche, ha ceduto il passo al Miramare col punteggio di zero a uno.
A fare la differenza l’episodio accaduto al dodicesimo del primo tempo, col fallo da espulsione di Cupioli che ha generato il rigore trasformato da Tamburini. Dal sedicesimo della ripresa poi i padroni di casa hanno giocato in nove, per il rosso sventolato a Campanelli.

I RISULTATI DELL’11a GIORNATA DEL CAMPIONATO DI PRIMA CATEGORIA GIRONE H E LA NUOVA CLASSIFICA

La gara. Dopo appena un minuto di gioco il Miramare sfiora la rete. Antonioli appoggia per Zamagni che sfodera il tiro, deviato da un difensore sul palo.
Al secondo si affaccia in avanti anche l’Athletic. Succi alza la palla per Depaoli che affonda a destra e crossa, ma Zaghini viene anticipato da Pelliccioni.
Al quarto ancora pericolosi i biancorossi, ma sul tiro del numero dieci ospite si immola all’ultimo Campanelli.
All’12esimo cambia il volto match. Sebastiani non esce bene su Tamburini, lanciato a rete. L’ultimo baluardo difensivo è quindi Cupioli che stende l’avversario. Per l’arbitro è rigore ed espulsione del numero tre arancionero. Il tutto fra le proteste dei bernesi. Dal dischetto si incarica della battuta lo stesso Tamburini che non sbaglia (0-1).
Al 20esimo fallo di Ceccarini, che viene ammonito, su Antonioli. La punizione, dalla trequarti, la calcia Zamagni direttamente nei guanti di Sebastiani.
Al 25esimo fallo di Fabbri ai danni di Succi. Quella è la mattonella di Casadei che ci prova con un rasoterra deviato in angolo, ma sugli sviluppi del corner i padroni di casa non incidono.
Al 29esimo Ceccarini vede in area Zaghini e lo serve. L’ex punta della Colonnella stoppa bene, scivola, si rialza, si gira e calcia, ma il tiro è troppo debole e centrale per impensierire Pelliccioni.
Al 37esimo ghiotta opportunità sprecata dal Miramare per raddoppiare. Antonioli vede in area l’inserimento di Casali che, tutto solo, manca l’aggancio.
All 39esimo ancora pericolosa la compagine ospite. Campanelli e Casadei non si capiscono e la palla persa scatena il contropiede dei rivali, che però non ne approfittano e l’azione termina dalle parti di Sebastiani.
A 41esimo Zaghini sottrae palla ad un avversario sulla sinistra, si accentra, e scarica per Casadei che prova a scodellarla in mezzo, dove però nessun attaccante risponde al suo invito.
Si va al riposo col punteggio di uno a zero in favore del Miramare.
Al secondo minuto della ripresa Antonioli prova a sfuggire sulla sinistra, ma Denis De Paoli chiude in corner.
Al quinto è sempre duello tra Antonioli e De Paoli, ma questa volta il difensore bernese è costretto a commettere un fallo da ammonizione per fermare la punta avversaria. La conseguente punizione la batte Fabbri in area, ma Bartolini calcia via.
All’ottavo Fabbri scatta a sinistra e la appoggia al centro, ma Tamburini scivola proprio prima di toccare la palla.
All’undicesimo punizione per il Poggio, per un fallo da ammonizione di Amadori su Della Marchina. Casadei allarga sulla sinistra per Ceccarini che la crossa di prima per Della Marchina. Il centravanti romagnolo impatta di testa ma il tentativo finisce tra le braccia di Pelliccioni.
Al 16esimo mischia in area del Miramare. Campanelli prova a calciare e poi Pelliccioni cattura. Attorno a portiere si crea calca e si accende un parapiglia. Ne paga le conseguenze Campanelli che si vede sventolare il rosso diretto.
In nove contro undici Succi e compagni potrebbero affondare subito ed invece sono pericolosi. Al 22esimo infatti il neo entrato Valentini appoggia per Casadei, che prova una strana conclusione da fuori che si rivela pericolosa.
La gara si innervosisce ed al 28esimo le due squadre litigano ancora, questa volta a centrocampo.
Al 39esimo Bonucci scende sulla destra, entra in area e scarica il tiro sul quale Sebastiani risponde presente.
Al 44esimo il Miramare raddoppia ma l’arbitro annulla per una posizione di fuorigioco.
Nel recupero, con l’Athletic riversato in avanti alla ricerca del pareggio, gli ospiti vanno vicinissimi al gol in altre due occasioni ma senza mostrare precisione.
Non c’è più tempo, finisce zero ad uno per il Miramare.

Icaro Sport. Athletic-Miramare 0-1, il dopogara

Notizie correlate
di Icaro Sport
VIDEO
di Icaro Sport
VIDEO
di Icaro Sport
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna