venerdì 18 gennaio 2019
In foto: uno striscione al parco Cervi (Newsrimini.it)
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mer 7 nov 2018 19:07 ~ ultimo agg. 8 nov 15:34
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

I firmatari della petizione contro l’abbattimento degli alberi dovuta al terzo stralcio del PSBO, hanno dato l’ok alla modifica predisposta dal comune che salverà il 60% delle piante. Ieri sera una cinquantina dei 5.400 firmatari si sono riuniti e alcuni membri del Coordinamento di Rimini Verde hanno ripercorso le tappe della protesta, poi il professor Riccardo Santolini ha spiegato il rapporto fra verde e qualità della vita in città. Infine si è venuti alle votazioni. La soluzione proposta dell’Assessore Montini, di ridurre il taglio ad effettive 29 piante (più 4-5 possibili in fase di cantiere), è stata approvata con l’80% dei voti espressi dai presenti. Non si è parlato in Assemblea dell’ipotesi operativa del microtunnelling, sostenuta inizialmente anche da Rimini Verde che ha preso atto, non avendo competenze per controbatterle sul piano tecnico, delle valutazioni negative espresse ufficialmente dall’assessore e dai tecnici di Hera. Il Coordinamento ha anche annunciato la volontà di procedere con gli incontri al tavolo della Consulta per affrontare i molti nodi aperti, primo fra tutti l’applicazione del Regolamento del Verde e il recepimento delle linee guida della Strategia Nazionale del Verde Urbano.

Altre notizie
di Andrea Polazzi
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna