lunedì 18 febbraio 2019
In foto: il Tribunale di Rimini
di Redazione   
lettura: 1 minuto
gio 11 ott 2018 18:00 ~ ultimo agg. 18:05
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Ha patteggiato una pena di un anno e nove mesi il pensionato riminese di 65 anni che, secondo l’accusa, due anni fa avrebbe fatto denudare uno stagista 18enne, cui avrebbe dovuto insegnare alcune tecniche base del giardinaggio facendogli da tutor.
All’uomo, accusato di violenza sessuale, sono state riconosciute le attenuanti generiche e l’ipotesi di “lieve entità”. Difeso dall’avvocato Luca Campana, il 65enne in udienza in tribunale a Rimini ha presentato una lettera di scuse verso la parte offesa. Il ragazzo aveva raccontato che il 65enne, volontario di una cooperativa sociale riminese, lo aveva rinchiuso in un capanno, costretto a spogliarsi e molestato.
L’episodio sarebbe avvenuto durante un periodo di stage e il giovane lo aveva raccontato ai genitori, per poi sporgere denuncia ai Carabinieri.

(Ansa)

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna