mercoledì 17 luglio 2019
menu
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 16 ott 2018 13:09 ~ ultimo agg. 18 ott 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

“Andiamo a Salò per fare la nostra partita e per fare bene”: così dice il tecnico del Rimini Gianluca Righetti alla vigilia dell’impegnativa trasferta infrasettimanale sul campo del Feralpì Salò, squadra con organico e ambizioni importanti che oggi affianca i biancorossi in classifica con sette punti. Previsto un turnover di 4-5 uomini, ma senza smembrare la squadra. Agli indisponibili si aggiunge anche Arlotti, alle prese con un infortunio al piede per una botta ricevuta. In campo ci sarà Candido.

Icaro Tv. Feralpi Salò-Rimini FC, la vigilia di Righetti

Si gioca mercoledì alle 18.30 allo stadio Lino Turina.

LA 7A GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE C GIRONE B E LA CLASSIFICA

LA NOTA DEL RIMINI FC
Primo impegno dei tre consecutivi in trasferta previsti dal calendario per il Rimini, domani di scena nella tana della Feralpisalò, un’altra delle big del campionato (fischio d’inizio ore 18.30). Così mister Luca Righetti alla vigilia del match.

“Affronteremo una compagine molto ambiziosa, una squadra costruita per vincere, ma lo faremo cercando come sempre di far bene. Alcune volte ci è riuscito in pieno, altre volte un po’ meno ma nel complesso sono soddisfatto di quanto fatto dai ragazzi sino a questo momento”.

Un campionato che in questo primo scorcio di stagione si è mostrato essere molto combattuto e per nulla scontato. “Non esistono partite facili e anche domenica ne abbiamo avuta la prova con la Ternana, la corazzata del girone, che è stata messa in difficoltà dalla Virtus Verona. Quella di domani rappresenta un’altra tappa verso il raggiungimento della salvezza e anche se la Feralpi ha obiettivi differenti cercheremo di fare la nostra partita. Affrontare un avversario di questo tipo, che dispone di elementi così importanti, per noi deve essere un motivo di ulteriore stimolo”.

Il tecnico biancorosso torna sul match casalingo di sabato con il Teramo. “Nella prima mezz’ora abbiamo fatto molto bene, negli ultimi 15′ del primo tempo non ho visto un buon Rimini. Nella ripresa c’è stata una grande reazione, anche se forse con un po’ troppa frenesia dovuta alla voglia di recuperare. Con un pizzico di tranquillità in più credo avremmo potuto raddrizzare il match prima e forse anche potuto ribaltarlo”.

La nota positiva è però del tutto evidente. “Abbiamo dimostrato fino all’ultimo che non ci stiamo a perdere. Il nostro spirito è proprio questo, quello di una squadra che non molla mai”.

Sergio Cingolani
Ufficio stampa Rimini F. C.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna