venerdì 18 gennaio 2019
In foto: il sottosegretario Molteni
di Redazione   
lettura: 1 minuto
ven 28 set 2018 11:39
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il sottosegretario al Ministero dell’interno Nicola Molteni nell incontrare i rappresentanti SAP ha rassicurato circa la chiusura dei presidi di Polizia.
In particolare il sottosegretario ha comunicato che Polizia Postale e la Polizia Stradale non solo non saranno chiusi ma saranno anche potenziati. Lo sottolinea Tiziano Scarpellini, segretario del sindacato di Polizia SAP di Rimini.
“Da sempre la segreteria provinciale del SAP lotta contro la chiusura di questi baluardi della legalità – dichiara Scarpellini – da una parte il distaccamento di Polizia Stradale di Novafeltria che rimane l’unico presidio di polizia per la Valmarecchia e la sezione della Polizia Postale di Rimini ormai ridotta a cinque elementi. Attualmente la polizia di Stato è composta da circa 94.000 unità contro le 106.000 previste dalla legge Madia.
Molteni ha inoltre comunicato un incremento di personale per tutte le specialità della Polizia di Stato e che saranno riorganizzate le questure in modo da essere più snelle e rispondere in modo sempre più puntuale alle richieste dei cittadini”.
Il SAP riminese “plaude finalmente a questo cambio di direzione che va verso un efficientamento del sistema della sicurezza superando la logica dei tagli lineari improntati al risparmio”.
Esprimendo soddisfazione per le dichiarazioni di Molteni, Scarpellini conclude: “Siamo convinti che presto vedremo anche l’agognato passaggio di fascia della questura di Rimini ed il trasferimento in locali più idonei, non possiamo che esprimere soddisfazione per le dichiarazioni del sottosegretario che vanno
nella direzione da sempre auspicata dal SAP”.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi
VIDEO
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna