martedì 22 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 2 minuti
mer 19 set 2018 13:51 ~ ultimo agg. 20 set 10:24
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Ha avuto il via libera della Giunta il bilancio consolidato del comune di Riccione che il 25 settembre sarà al vaglio del consiglio comunale. Un’occasione per fare con l’assessore al Bilancio Luigi Santi, ospite questa mattina di Tempo Reale il punto sullo stato di salute delle società partecipate e su quelle in procinto di essere cedute.

Geat, Palas e le altre. Risultati positivi per le partecipate. Intervista all'assessore

Sono 11 le società partecipate dal comune di Riccione e i conti del bilancio consolidato mostrano una struttura patrimoniale solida, con una chiusura di esercizio che dai 300mila euro del 2016 passa ai 5,5 milioni del 2017. Geat chiude con un utile di 86mila euro, SIS di 500mila euro. Significativa la crescita della società New Palariccione che ha chiuso il 2017 con quasi 200.000 euro di utile di esercizio e 3,6 milioni di fatturato. “Credo che l’operato del Palas nel 2017 e nel corso del 2018  – commenta Santi – rappresenti un livello già elevato per le caratteristiche della struttura, non perchè non si possano organizzare altri eventi. Ci può essere ancora qualche piccolo margine di crescita, ma il risultato è già molto significativo

Un risultato che però non modifica il progetto politico a cui l’amministrazione sta riflettendo: cedere le quote della Palariccione, di cui è socia di maggioranza. Se su questo fronte le valutazioni sono in corso, prosegue invece a spron battuto il progetto di cessione delle quote di Start, Unirimini, Amir e PMR, considerate “non più rilevanti e utili all’ente“. Le azioni delle prime due saranno battute all’asta l’8 ottobre. “Contiamo di ricavare diverse centinaia di migliaia di euro – spiega Santi – che metteremo subito a disposizione di importanti opere pubbliche: le scuole, il museo del territorio, le piste ciclabili e molto altro. Abbiamo molta carne al fuoco”.

Il bilancio consolidato 2017 mostra la solidità patrimoniale del Comune – spiega Santi –  e allo stesso tempo dimostra la capacità di gestire con efficacia l’attività dell’amministrazione. Grazie all’impegnativo lavoro svolto dagli uffici e dai cda delle partecipate, possiamo permetterci di dire che la strada virtuosa intrapresa non solo è gusta ma difficilmente potrà subire stravolgimenti“.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna