sabato 15 dicembre 2018
di Andrea Polazzi   
lettura: 1 minuto
gio 23 ago 2018 13:42
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 971
Print Friendly, PDF & Email

La prontezza di spirito della vicina di stanza e l’immediato intervento dei carabinieri di Cattolica hanno salvato la vita ad un 44enne. L’uomo, di origine francese e residente nel comasco, era arrivato ieri (mercoledì) in un noto albergo della Regina. Reduce da una delusione sentimentale, probabilmente aveva già in mente di compiere un gesto estremo e in mattinata lo ha messo in pratica. Una vicina di stanza ha notato il sangue nel terrazzino accanto al suo e ha dato l’allarme. I carabinieri, appena arrivati, hanno cercato di entrare nella stanza ma il 44enne non li ha fatti entrare. I militari hanno però notato il sangue dallo spiraglio della porta e sono comunque entrati. Giusto in tempo: l’uomo aveva ingerito pillole e si era tagliato le braccia con una lametta da barba perdendo un gran quantitativo di sangue. Gli immediati soccorsi gli hanno salvato la vita.

Altre notizie
Notte di lavoro per i vigili del fuoco

Incendio doloso all'ex colonia Reggiana

di Redazione
Notizie correlate
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna