sabato 23 febbraio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
ven 10 ago 2018 15:21 ~ ultimo agg. 18:15
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Tra quelle riconosciute ai cittadini, e quelle riservate alle associazioni per il recupero e l’assistenza di persone deboli o a rischio, le risorse messe a disposizione dal Comune di Rimini per il rimborso delle spese sostenute per la Tari nel 2018 arrivano complessivamente a quota 150 mila euro. Di queste, 15mila sono state destinate dalla Giunta al riconoscimento dei rimborsi Tari per Associazioni di volontariato, Cooperative sociali ed Associazioni di promozione sociale che svolgono attività socialmente riconosciute.

Il beneficio verrà assegnato a parziale rimborso del costo sostenuto per l’anno 2018, e sarà accordato esclusivamente per le aree adibite ad attività di natura socio assistenziale (esclusi locali amministrativi). Le Onlus e le Associazioni già beneficiarie del rimborso negli anni precedenti non devono ripresentare domanda ma, eventualmente, solo comunicare cessazioni o trasferimenti della loro attività. Le nuove domande, a cui vanno allegate copia dello statuto e della planimetria con riferimenti alle aree interessate, potranno essere consegnate all’ufficio bandi del servizio di protezione sociale di via Ducale 7/9 (0541-704689).

Un sostegno di prossimità – ricorda Gloria Lisi, Vicesindaco con delega alla protezione sociale del Comune di Rimini – sia per i cittadini che per quelle associazioni che ogni giorno svolgono azioni di sostegno alle persone più in difficoltà, contribuendo ad innalzare la qualità di vita della nostra comunità”.

Altre notizie
nominato il nuovo segretario

Cambio al vertice del Sap provinciale

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna