venerdì 14 dicembre 2018
In foto: Lo striscione apparso al "Mazzola" scritto in croato: "Mestrovic non mollare, siamo con te"
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti 1.854 visite
gio 23 ago 2018 15:32 ~ ultimo agg. 24 ago 17:28
Print Friendly, PDF & Email
2 min 1.854
Print Friendly, PDF & Email

Ricevuto pubblichiamo la nota del vicepresidente del Santarcangelo Calcio, Stasa Hefti, in risposta alla lettera di mercoledì dell’ex presidente della società gialloblu, Roberto Brolli:

“Come premessa chiariamo subito che dopo questo intervento non proseguiremo a confrontarci sui media.

La risposta del Sig. Brolli, apparsa nelle ultime ore sui media, dimostra tutta la debolezza della vecchia proprietà che ancora prosegue pubblicamente, e con chiacchiere dispensate in città, in una ricostruzione totalmente irresponsabile della vicenda. La sorpresa, lo sconcerto e lo stupore del Sig. Brolli alla denuncia di un passaggio irregolare al momento della cessione della società, è l’ennesimo tentativo di travisare la realtà poiché gli stessi vecchi amministratori sono ben consapevoli delle loro responsabilità: da mesi si cerca di intavolare una trattativa per comporre la lite in via amichevole, tanto che è anche pervenuto da parte della vecchia proprietà un piano per un piccolo parziale rientro a scadenza 2034.

La due diligence di rito, come dice il Sig. Brolli, non è stata effettuata perché il Santarcangelo Calcio versava in condizioni molto difficili e in tempi così ristretti, non sussistevano le condizioni per fare alcunché, Ivan Mestrovic ha deciso di salvare la società garantendo la continuità della stessa mediante il versamento di 250.000
euro per pagare gli stipendi di settembre e ottobre, a fine novembre, prima ancora di acquisire la società il 29 dicembre, fidandosi della situazione contabile corrente. Ha così evitato che la grave instabilità determinasse ulteriori punti di penalizzazione con gravi conseguenze per squadra e dipendenti quando la stagione era ancora
all’inizio.

Infine il Sig. Brolli afferma che la variazione della scadenza Irpef di marzo, che ha poi determinato la penalizzazione, era stata comunicata in luglio. A quel tempo Mestrovic non conosceva neanche Santarcangelo, la proprietà era Brolli e soci che sicuramente, da bravi amministratori, avranno comunicato al consulente che si
occupava delle paghe tutte le scadenze da rispettare nella nuova stagione. Il consulente è lo stesso che ha continuato a lavorare anche per la nuova proprietà: alla luce di tutti i fatti, anche i due punti di penalizzazione sono degni di approfondimento.

Come si diceva all’inizio tuttavia non sarà questo il territorio del confronto, il Sig. Brolli, che con una mano continua a invocare un accordo e con l’altra a dimostrarsi irresponsabile raccontando menzogne, deve sapere che la vicenda non si chiuderà con un botta e risposta sui media. La controversia è stata affidata allo Studio Associato Boldrini e sarà discussa nelle sedi più opportune.

Tanto dovevamo.

Stasa Hefti
vicepresidente Santarcangelo Calcio

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
Calcio Mercato Eccellenza girone B

Il Cattolica Calcio tessera Dennis Scoccimarro

di Roberto Bonfantini
Notizie correlate
di Icaro Sport
di Roberto Bonfantini
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO