martedì 21 maggio 2019
di Icaro Sport   
lettura: 1 minuto
lun 9 lug 2018 16:18 ~ ultimo agg. 16:19
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

A Martano (Lecce) dal 6 all’8 luglio è andato in scena il 4° Open Internazionale Grecia Salentina, che ha visto la presenza di 1.200 atleti.

Unico club della provincia di Rimini presente il Taekwondo Olimpic Cattolica Riccione, che con tre atleti, Danilo Vinci (10 anni), Elisabetta Badioli (12 anni) e Alex Semprini (17 anni), ha ottenuto un bronzo, con Elisabetta nei Cadetti A –37 kg, ed un argento con Alex Semprini, che ha gareggiato per la prima volta nella categoria Senior (17-35 anni). Semprini passa gli ottavi per sorteggio, poi vince la semifinale per 22 a 16 contro Davide Ditta dell’Asd Spoprtesercito selezioni giovani, ma in finale contro Antonio De Gaetano della Tiger Den Barcellona (Sicilia), pur con un infortunio alla gamba destra rimediato nel precedente incontro, finisce il terzo round sullo 0 a 0, ma deve arrendersi al golden point, con l’avversario che riesce per primo a farsi conteggiare dal corpetto elettronico il punto nella ripresa aggiuntiva.

Questa era l’ultima attività agonistica della stagione. Gli esami cinture nere organizzati dal Comitato regionale fino al terzo dan si sono svolti a Riccione, alla palestra del Play Hall, il 23 giugno scorso con i primi poom (cintura nera under 15) Elisabetta Badioli, Angelica Berti, Muhamed Mekkermi, 2° poom Alessio Ballerini, 2° dan Nikola Bonacin e 3° dan Massimo Pecorari per il team Cattolica Riccione, poom Dennis Binda per il Tkd All Blacks, e dan Giacomo e Tommaso Mussoni per lo Yonghon Villa Verucchio, 1° dan Antonio Cecchini per il Bm Team Rimini.

Altre notizie
di Icaro Sport
Notizie correlate
di Sabrina Campanella   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna