lunedì 21 gennaio 2019
In foto: una pattuglia in stazione
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mer 9 mag 2018 14:29 ~ ultimo agg. 14:30
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Ieri pomeriggio i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Rimini hanno tratto in arresto, in flagranza di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, un 38enne tunisino, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia.

I militari, impiegati nell’ambito del quotidiano servizio di controllo del territorio, transitando nei pressi della stazione di Rimini hanno notato l’uomo che, dopo essere stato avvicinato da un giovane ed aver confabulato con lui per qualche attimo, con fare furtivo gli passava qualcosa ricevendo in cambio una banconota. Insospettiti, i militari hanno subito bloccato i due rinvenendo una dose da circa un grammo di hashish ceduta poco prima all’acquirente 22enne, segnalato alla Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti. La successiva perquisizione personale ha permesso di rinvenire un’altra dose di sostanza da circa due grammi e una piccola ritenuta provento della pregressa attività di spaccio. Il tutto è stato sottoposto a sequestro in attesa di esperire le analisi di laboratorio del caso.

L’uomo, espletate le formalità di rito, è stato dichiarato in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa della celebrazione del rito direttissimo. Qeuesta mattina, a seguito di udienza di convalida svoltasi presso il Tribunale di Rimini, l’arresto è stato convalidato e l’uomo è stato condannato a otto mesi di reclusione in regime di detenzione domiciliare. I Carabinieri assicurano che i controlli contro lo spaccio continueranno con costanza.

Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna