Play off D. Il Bellaria Basket sconfitto a Carpi chiude la sua stagione

BasketBellaria Sport

10 maggio 2018, 13:07

carpi

in foto: Il Bellaria Basket 2017-2018 (foto Alfio Sgroi)

NAZARENO CARPI-BELLARIA BASKET 82-75

IL TABELLINO
CARPI: Carretti 6, Compagnoni 16, Pivetti, Biello 20, Spasic 2, Bonfiglioli, Saetti, Lavacchielli 23, Menon 4,
Pravettoni 9, Valenti 2. All.: Beltrami. Vice: Barberis e Malavasi.

BELLARIA: Nervegna 11, Gori, Tassinari 18, Komazec 16, Demaio 8, Forte, Stabile 11, Casadei, Pellegrini 3, Clementi, Scarone 8. All.: Radulovic. Vice: Teodorani e Ricciotti.

Arbitri: Zanotti e Georgiev.

PARZIALI: 28-9, 49-36, 60- 53, 82-75.

CRONACA E COMMENTO
Parte con un 12-0 in favore dei locali gara 2 dei playoff di serie D tra il Carpi, vittorioso all’andata, contro
un  Bellaria in cerca del riscatto. Compagnoni, Biello e Lavacchielli bombardano il canestro ospite, Bellaria
trova un po’ di ossigeno con dei liberi visto l’impietoso 0 su 6 nelle triple dei primi dieci minuti.  Il secondo
quarto inizia con un batti e ribatti che mantiene inalterato il divario, dopo 2 minuti e 26 Scarone protesta e
prende un tecnico, poi continua la sua ira verbale rimediando l’espulsione. L’episodio di fatto risveglia il
Bellaria che inizia a difendere duro, cercando attacchi più semplici rispetto alle triple, il parziale di 27 a 21
per i Bellariesi fa sì che si vada a riposo con Carpi avanti 49 a 36.

Si rientra e la musica è la stessa suonata prima dell’intervallo. Bellaria chiude tutto in difesa e mette tiri dal
campo rinunciando alle triple, con un parziale di 17 a 11 si arriva agli ultimi dieci minuti con Carpi avanti di
7, 60 a 53 e tutto rimesso in discussione. Tassinari e Nervegna inaugurano gli ultimi dieci minuti con 13 punti in tandem, con Carpi che tiene duro attaccandosi ai soliti Lavacchielli e Biello. Gli ultimi minuti sono incandescenti e anche l’algido pubblico padano inizia ad infiammarsi. Dal 74 a 66 per Carpi il Bellaria si porta a -1 grazie soprattutto a due triple di Stabile. Venti secondi alla fine: Carpi attacca ma sbaglia, Komazec cattura il rimbalzo, una manata galeotta gli fa sfuggire la palla ma l’arbitro non se la sente di fischiare. Sarebbero stati due liberi per il bellariese considerando il bonus. Bellaria ci mette del suo, Stabile e Nervegna non riescono a trattenere la palla vagante, Biello è lesto a farla sua ed è bravo a fare canestro con libero aggiuntivo per il fallo subito.  Brutta contestazione di Coach Radulovic e tecnico. Sulla rimessa Demaio tira la canotta a Pravettoni, antisportivo e due liberi che siglano il risultato di 82 a 75. Carpi festeggia, Bellaria non deve attaccarsi all’episodio finale. Ci può stare, il parziale del primo quarto no.

“Per noi gli obiettivi sono stati raggiunti – esterna il presidente Borghesi a fine gara –. Volevamo divertirci e divertire e questo è successo, il Palatenda sempre sold out lo conferma.  Poi volevamo raggiungere i playoff e ci siamo riusciti, peccato essere usciti subito ma questo non ci impedisce di festeggiare con la consueta cena di fine stagione da Capitan Bagati”.

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454