Volley C femminile. Gut Chemical Bellaria-Cattolica Volley 3-0

chemical

in foto: Il Cattolica Volley 2017-'18

Gut Chemical Bellaria-Cattolica Volley 3-0

IL TABELLINO
Parziali: 26-24, 25-16, 25-22

GUT CHEMICAL BELLARIA: PADOVANI 1, ZUCCARINI 17, ALBERTINI 7, DIAZ 12, PIRONI, ZAMMARCHI, STIMAC 5, RINK 1, TOSI BRANDI 6, BOCCIOLETTI, DEDA LIBERO, CALAMAI, PARI N.E.

CATTOLICA VOLLEY: GRANDI 2, FRANCHI, UGOLINI 3, CORSALETTI, CESARINI 1, FANELLI 1, CAMPANA 6, GODENZONI 15, GABELLINI 13, PARI, FIORONI LIBERO, SCARAMUCCI N.E. ALL. ALESSANDRO MEDRI.

Arbitro: Magnani Eros e Catalano Giovanni.

CRONACA E COMMENTO
Al Palasport di Bellaria il Cattolica Volley cede il passo al Gut Chemical Bellaria, queste le parole del tecnico gialloblu Alessandro Medri al termine del match: “Non ci sono tanti appelli, il primo set non siamo partiti bene, ma è stato combattuto sino al 23-22, poi ci siamo disuniti nel finale, venendo meno la lucidità per portarlo a casa. Vincerlo avrebbe aperto altri scenari, ma la partita ha preso un’altra piega, nel secondo parziale infatti non siamo entrati in campo con quella mentalità che aveva condotto il primo ai vantaggi, per cui è stato deludente dal punto di vista della prestazione. Il terzo frangente è stato giocato in rimonta, ci siamo avvicinati nel finale, ma non c’è stato un cambio di gioco evidente, siamo sempre rimasti appesi alla partita, complici anche gli errori loro. Una buona squadra il Gut Chemical Bellaria, che certamente affronterà i play off, da parte nostra mi aspettavo qualcosa in più sia sul piano del gioco che delle motivazioni, anche del gruppo, perchè venivamo da una vittoria, che seppure sofferta, aveva sbloccato un trend negativo. Questo poteva essere un bellissimo banco di prova, con una squadra forte, per confermare quello che di positivo avevamo fatto nel girone di andata. Si prende atto e si torna in palestra, si lavora, cercando di chiudere la stagione in maniera positiva, inutile recriminare. Sicuramente questa sconfitta dispiace e fa male, analizzando poi il girone di ritorno, confrontandolo con quello di andata, è deludente, ciò ferisce ulteriormente, come ho sempre detto le responsabilità sono le mie. Il gioco che ho visto ultimamente è ritornato ad alimentare le insicurezze e le paure che in alcuni frangenti dell’anno si sono visti, quando non si gioca con la serenità, ci si rifugia nel proprio, e tutto diventa scontato. Nei momenti difficili è giusto provare ad esprimersi, alle volte anche forzando, provando a fare qualche cosa di diverso, parto sempre dal concetto di gruppo e sicuramente comunicare di più e collaborare maggiormente aiuta a venirne fuori. C’è da lavorare parecchio su questo, con tranquillità e semplicità, prendiamo atto e cerchiamo di migliorare, senza farci delle colpe, specie nello stare in campo, parlare di più e anche osare qualcosa in più. Un primo anno comunque di crescita, in cui però ci vuole un passo in avanti per poter provare a stare nelle parti alte della classifica”.

Nell’ultimo trittico, ultima giornata turno di riposo per le gialloblu, prima della fine del campionato, il Cattolica Volley sarà impegnata sabato 21 aprile al Palasport di Cattolica ore 18.30 con Fenix Faenza Ravenna, ultima sfida tra le mura domestiche per la compagine gialloblù.

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454