Torneo delle Regioni di Calcio a 5. I Giovanissimi dell’Emilia Romagna in finale

giovanissimi

in foto: I Giovanissimi dell'Emilia Romagna

È finale. Storica, domani alle 9, al palazzo dello Sport di Foligno, contro il Veneto, già incontrato nel girone di qualificazione e unica formazione capace, fin qui, di superare la squadra di Barillari.

La Rappresentativa Giovanissimi dell’Emilia Romagna, pur priva del bomber Caruso, squalificato, e dell’indisponibile Barlotti, vittima di un virus intestinale durante la notte, supera anche il Piemonte Val d’Aosta (3-1) e conquista a pieno titolo la finale del Torneo delle Regioni di Calcio a 5. Così in alto, nessuno mai.
Alla vigilia i pronostici sono tutti a favore degli avversari, “degli alieni”, si dice nei corridoi, a sottolineare la grande qualità della formazione piemontese.

La semifinale, già un traguardo senza precedenti, si apre all’insegna dell’equilibrio, poi è Piccoli che al 6′ porta in vantaggio il Piemonte Val d’Aosta con un calcio di punizione. L’Emilia Romagna non si disunisce, mantiene la calma e continua a costruire gioco. Le architetture studiate da Barillari trovano piacevoli conferme nelle trame disegnate dai suoi ragazzi. E così, all’11’, Pritoni coglie il meritato pareggio a coronamento di una splendida azione manovrata. È 1-1. Per gli avversari è tutto da rifare. Il risultato non cambia all’intervallo e, al ritorno in campo, l’Emilia Romagna alza subito il livello di intensità della propria manovra. Maietti sfiora il raddoppio: il pallone, con ogni probabilità, supera la linea della porta del Piemonte Val d’Aosta, ma l’arbitro non convalida. Ma il vantaggio emiliano romagnolo è nell’aria e infatti, dopo appena trenta secondi, è Fusca a siglare il 2-1. Gli avversari tentano il tutto per tutto, schierando il portiere di movimento. Il fortino dell’Emilia Romagna regge ai numerosi assalti, trovando nell’ottimo Hysi, già protagonista nei quarti contro il Lazio, un baluardo inespugnabile. Al 15′ è ancora Fusca, sempre più decisivo, a rubare palla nella sua metà campo e ad infilare la rete del 3-1 nella porta avversaria sguarnita.

“Sono molto felice e molto sereno – dichiara il selezionatore Eric Barillari -. I ragazzi stanno dimostrando di essere eccezionali dentro e fuori dal campo: è prima di tutto con il comportamento che si ottengono risultati importanti. Domani con il Veneto vivremo un sogno. Senza pressioni, pensando solo a giocare come sappiamo”.

I Giovanissimi dell’Emilia Romagna sono in finale. Più forti di ogni pronostico, più forti delle corazzate che in questo Torneo delle Regioni di Calcio a 5 hanno dovuto consegnare le armi alla selezione di Barillari. Domani alle 9 l’ultimo atto di un’avventura che è già storia. Ancora trenta minuti effettivi per entrare nella leggenda.

Piemonte Val d’Aosta-Emilia Romagna 1-3 (p.t. 1-1)
Marcatori:
Primo tempo: 6′ Piccolo (P), 11′ Pritoni (ER)
Secondo tempo: 4′ e 15′ Fusca (ER)

Damiano Montanari
Ufficio Stampa CRER FIGC LND

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454