domenica 20 gennaio 2019
di Andrea Polazzi   
lettura: 2 minuti
ven 6 apr 2018 14:29
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Il comune di Riccione ha chiuso l’esercizio finanziario 2017 con un avanzo di 11 milioni 769.305 euro, di cui 1 milione 475 mila subito disponibile (40mila in più del 2016). “Un tesoretto che se da un lato ci rende orgogliosi della buona gestione del bilancio -afferma l’assessore al bilancio Luigi Santi ringraziando la dirigente ai tributi Cinzia Farinelli e il personale – e dall’altro testimonia un’attenta gestione delle risorse”. Sempre più necessaria anche alla luce dei progressivi tagli ai trasferimenti statali che sono passati dagli 8 milioni del 2013 al milione dello scorso anno. L’assessore, che ricorda come il documento rispetti tutti i parametri ministeriali, pone l’accento anche sul calo dell’imposizione fiscale deciso dall’amministrazione con l’eliminazione nel 2018 dell’addizionale Irpef, il taglio dell’1% della TARI, la rimodulazione in diminuzione delle tariffe degli accessi e passi carrabili e la diminuzione dei diritti di segreteria.
Un bilancio sano e in equilibrio” chiosa Santi parlando anche della riduzione del debito, dell’aumento degli investimenti e del calo della spesa pubblica che si è attestata a livelli inferiori rispetto alla media degli anni 2011-2013.

Per quanto riguarda il debito, attualmente si attesta a 72.134.000 euro a fronte dei 79.416.000 al momento dell’insediamento della prima amministrazione Tosi.
Sul versante investimenti invece le voci principali riguardano viabilità, verde, manutenzione e interventi di edilizia scolastica.
Tra gli investimenti finanziati con risorse dell’esercizio 2017 e in corso nel 2018 spiccano il nuovo impianto di illuminazione pubblica in via Castrocaro (oltre 200 mila euro), la manutenzione straordinaria stradale (1,7 milioni nel 2018 e stessa cifra anche nel 2018) e la manutenzione straordinaria della fognatura bianca (200mila euro). Altro settore di investimento sono i lavori di adeguamento sismico e l’abbattimento delle barriere architettoniche della palestra di via Alghero per 960 mila euro, la realizzazione del Parco degli Olivetani per 300 mila euro, il prolungamento della nuova via XIX ottobre per 1.675.000 euro e la realizzazione nel quartiere Raibano della pista ciclabile per 30.000 euro.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna