lunedì 17 giugno 2019
menu
In foto: Gloria Lisi in consiglio comunale
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
ven 6 apr 2018 06:57 ~ ultimo agg. 16:56
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

E’ stato chiesto il rinvio a giudizio per tredici persone accusate di avere postato su Facebook frasi offensive nei confronti del vicesindaco di Rimini Gloria Lisi. 

I commenti sotto accusa si riferivano alla visita che la Lisi aveva fatto a Emmanuel, giovane nigeriano richiedente asilo aggredito fuori da un supermercato nel marzo 2017 da uno squilibrato.

Quando in Consiglio Comunale il consigliere di Obiettivo Civico Filippo Zilli chiese alla Lisi in un’interrogazione di ritirare le denunce, il vicesindaco cominciò a leggere il contenuto dei post per farne capire il pesante contenuto.

 

Notizie correlate
di Andrea Turchini   
di Simona Mulazzani   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna